Cinture di sicurezza

Cinture di sicurezza » commette un reato chi utilizza falsi certificati medici al fine di ottenerne l'esonero

Giuseppe Pennuto - 7 novembre 2014

Commette un reato chi utilizza falsi certificati medici al fine di ottenere l'esonero dall'utilizzo delle cinture di sicurezza ed evitare, così, le multe. Commette il delitto di uso di atto falso chi per ottenere l'annullamento della sanzione amministrativa, per guida senza cinture di sicurezza, utilizza un certificato apparentemente rilasciato da un medico convenzionato con il Ssn e attestante una patologia per la quale aveva diritto all'esenzione dall'obbligo della cintura. Il reato è perseguibile senza querela perché il certificato medico nella sua parte ricognitiva è un atto pubblico. Questo la decisione della Corte di Appello di Campobasso 185/2014. Per evitare la [ ... leggi tutto » ]

Sinistro stradale: senza cinture di sicurezza niente risarcimento danni? » non sempre

Chiara Nicolai - 15 aprile 2014

In un sinistro stradale, è impossibile negare il risarcimento dei danni all'infortunato solo perché non indossava le cinture di sicurezza. In tema di concorso del fatto colposo del danneggiato nella produzione dell'evento dannoso, infatti, a norma dell'articolo 1227, 1 comma, del codice civile, applicabile per l'espresso richiamo di cui all'articolo 2056 del codice civile anche nel campo della responsabilità extracontrattuale, la prova che il danneggiato avrebbe potuto evitare i danni dei quali chiede il risarcimento usando l'ordinaria diligenza, deve essere fornita dal danneggiante che pretende di non risarcire, in tutto o in parte, il creditore. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso [ ... leggi tutto » ]

Guida senza cintura di sicurezza » le responsabilità del terzo trasportato

Tullio Solinas - 25 marzo 2014

Le cinture di sicurezza: il fatto che il conducente ed il terzo trasportato siano obbligati ad indossarle, durante la marcia dell'auto, è assodato. Solo nel caso l'auto sia ferma per strada con il motore acceso, magari perché in fila in attesa di entrare in un parcheggio custodito, la cintura può essere tolta e, in questo caso, secondo la Cassazione, non si rischia la multa. Ma che cosa accade se il passeggero che viaggia in auto accanto al conducente non allaccia la cintura e, in quel frangente, arrivano i vigili? Vediamolo nel prosieguo dell'articolo. Quando il passeggero non indossa la cintura [ ... leggi tutto » ]

Cinture di sicurezza » diritti doveri e... sanzioni

Tullio Solinas - 3 settembre 2013

I primi tentativi erano stati quelli di Edward J. Claghorn, che alla fine dell'Ottocento aveva ideato un complicato sistema di cinghie e ganci per mettere al sicuro le persone tenendole ancorate a un oggetto fisso, forse non si riferiva solo alle neonate automobili, ancora non così diffuse, e da George Cayley. In questo caso però sembra che la cintura fosse stata ideata più per i piloti in volo che per quelli su strada, visto che Cayley fu un famoso ingegnere aeronautico. Dagli anni Trenta del Ventesimo secolo, poi, cominciarono a diffondersi i sistemi a due punti, da fianco a fianco [ ... leggi tutto » ]

Multa cinture slacciate » autista non paga per colpa del passeggero

Marzia Ciunfrini - 10 giugno 2013

Il conducente non paga la multa se ad avere le cinture slacciate è il passeggero » Facciamo chiarezza La sicurezza stradale impone obblighi di comportamento a tutti e non solo a chi guida. Pedoni e ciclisti sono spesso indisciplinati, ma anche a bordo dell'auto ciascun passeggero deve assumersi le sue responsabilità. L'autista, e magari anche padrone dell'automobile, non risponde per tutti e se gli altri passeggeri violano le norme ne pagano le conseguenze, in termini di multa. A far luce sul corretto utilizzo delle cinture di sicurezza è l'articolo 172 del Codice della Strada, che al comma 10, recita: Chiunque [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca