cessione o affidamento in gestione del credito

Recupero crediti - la cessione pro soluto dei contratti di leasing

Paolo Rastelli - 8 Luglio 2013

Le operazioni di cessione pro-soluto assumono sempre maggiore importanza nel panorama finanziario italiano e le imprese che fanno ricorso a questa tecnica sono ormai numerose. Le banche, di fatto, sono tra i principali fruitori di tale attività e ciò per finalità diverse. La funzione economica di un'operazione di tal genere consente, infatti, di superare alcune rigidità tipiche dell'intermediazione creditizia, permettendo al contempo di mantenere un elevato grado di competitività, economicità e controllo del rischio. In sintesi, l'interesse per la cessione pro-soluto si giustifica per alcuni vantaggi di carattere economico e finanziario che possono essere così sintetizzati: ottenimento di immediata liquidità, [ ... leggi tutto » ]

Crediti inesigibili e cessione pro soluto

Paolo Rastelli - 4 Luglio 2013

COME NOTO, TUTTI I CREDITI CONCORRONO A FORMARE L'ATTIVO DEL BILANCIO - anche quelli che in realtà non vi concorrono per niente poichè sono inesigibili o considerati dubbi o persi. Poichè è chiaro che altrimenti il bilancio che li riporta nell'attivo non corrisponderebbe alla realtà, sarebbe falso - e ingannerebbe i terzi (e inoltre, se il bilancio esce in utile, si finirebbe col dover pagare le relative tasse anche su crediti che con ogni probabilità non si incasseranno mai). Come da normativa CEE sulla “ trasparenza” (ossia chiarezza e veridicità) dei bilanci, recepita dal decreto legge 9.4.91 N.127 in vigore [ ... leggi tutto » ]

Recupero crediti e cessione – il factoring

Chiara Nicolai - 14 Giugno 2013

Il factoring è una figura negoziale di matrice anglosassone. Con questo termine, si vuole indicare un particolare tipo di contratto con il quale un soggetto (che si chiama cedente) si impegna a cedere tutti i crediti presenti e futuri scaturiti dalla propria attività imprenditoriale ad un altro soggetto (il factor) il quale, dietro un corrispettivo, si impegna a sua volta a fornire una serie di servizi che vanno dalla contabilizzazione, alla gestione, alla riscossione dei crediti ceduti fino alla garanzia dell'eventuale inadempimento dei debitori, ovvero al finanziamento dell'imprenditore cedente sia attraverso la concessione di prestiti, sia attraverso il pagamento anticipato [ ... leggi tutto » ]

Recupero crediti cessione e due diligence

Paolo Rastelli - 8 Giugno 2013

Cosa è la Due Diligence Due Diligence, letteralmente definibile come "dovuta diligenza o "attenzione particolare" o "cura scrupolosa" o come ampliamente la definiscono gli anglosassoni "financial investigation", non è altro che un rapporto chiaro e dettagliato circa una fattispecie di crediti, fermo restando che si parli di Due Diligence in ambito di bilanci aziendali. La Due Diligence deve essere intesa, in un'ottica di bilancio o soprattutto nella fase antecedente ad una cessione dei crediti, come importante processo di analisi finalizzato all'inquadramento dello stato di fatto e di diritto di un credito o di una posizione finanziaria, oggetto di possibile cessione [ ... leggi tutto » ]

Inps - debiti e lettera da unicredit - a chi bisogna pagare?

Chiara Nicolai - 17 Gennaio 2013

Mio padre ha ricevuto alcuni mesi fa una lettera da Unicredit che chiedeva il pagamento di circa 20mila euro per debiti Inps dal 99 al 2004 come autonomo. Mi dissero che se pagavo con loro avevo meno spese piuttosto che pagare con Equitalia, che erano debiti cartolarizzati..ma rimanevano molto sul vago. La mia commercialista allora mi disse di non pagare con loro ma con Equitalia, anche perchè potevo pagare solo in 2 rate e non abbiamo disponibilità economica. Ora mi ha contattata un legale di Unicredit dicendomi che la pratica l'hanno loro e vogliono sapere cosa dobbiamo fare. io non [ ... leggi tutto » ]

Cessione del credito con lettera da inviare ai creditori

Ludmilla Karadzic - 21 Novembre 2012

Io dovrei inviare una raccomandata A/R in cui chiedo alla societa´di inviarmi per iscritto copia (preferibilmente conforme all'originale) di tutte le lettere di cessione del credito a partire dal creditore originale all´ultima societa´acquisitrice, con cui sono attualmente in contatto, nonche´tutta la documentazione che certifica l'esistenza del credito stesso. Detto questo Le vorrei esprimere una personale preoccupazione. Io risiedo oltreoceno, pertanto la raccomandata dovrebbe riportare l´indirizzo dei miei genitori, dove risulto residente anche se non faccio piu´parte dello stato di famiglia di mio padre. Mi preoccupa che il creditore assedi i miei genitori con incursioni e telefonate. Oltre a questo, dopo [ ... leggi tutto » ]

Recupero crediti e vendita del debito a società

Simone di Saintjust - 12 Novembre 2012

Può una societa finanziaria vendere il debito che ha nei miei confronti a uno studio legale? Cosa mi puo succedere e come mi devo comportare? [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento dell'automobile in seguito a mancato pagamento prestito

Lilla De Angelis - 30 Ottobre 2012

Io posseggo un'auto del valore quattroruote di circa 3 mila euro: sono proprietario al 50% con mia moglie di un appartamento del valore di circa 120 mila euro dove viviamo, su cui paghiamo un mutuo da circa 3 anni, quindi con nessuna capienza di in caso di vendita all'asta del mio 50%. Siamo tutti e due dipendenti con contratto a tempo determinato (con agenzia interinale). Purtroppo per poter pagare regolarmente le rate del mutuo ho dovuto abbandonare da diversi mesi il pagamento di un prestito con debito residuo di 32000 e una carta revolving di 5000 completamente utilizzata. Ho ricevuto [ ... leggi tutto » ]

Recupero crediti - minaccia decreto ingiuntivo per 500 euro

Chiara Nicolai - 29 Ottobre 2012

Da circa un anno ho perso il lavoro, ma ho 2 prestiti personali in corso e una carta di credito che ho pagato sempre molto puntuale, ma da qualche mese, diciamo circa 6 mesi, non riesco più a pagare. Nel senso che se ne pago uno non riesco a pagare l altro. Ricevo continue minacce telefoniche da parte delle società di recupero crediti di Santander, Compass è un po' più tranquilla. Oggi ultima chiamata da Santander era l'avvocato dicendo che a breve ci sarà una causa in tribunale e che li racconterò al giudice i miei problemi. Calcolando che sono [ ... leggi tutto » ]

Segnalato in crif per scoperto di conto corrente bancario

Annapaola Ferri - 24 Ottobre 2012

Nel 1997 ho aperto un conto corrente bancario e, avendo perso nel 2004 il lavoro, sono andato a massimo scoperto non riuscendo più a rientrare. Nel febbraio del 2010 dopo interessi vertiginosi la banca mi chiude il conto per sofferenza. Sempre la banca fa la segnalazione al crif e passa la pratica al recupero crediti "credito ceduto prosoluto". Nel 2011 chiedo una visura al crif dei miei dati,da dove mi risulta la sofferenza del febbraio 2010 e che nel marzo 2010 è stata regolarizzata (dal recupero crediti).Ad aprile del 2012 chiedo un altra visura e mi risulta sempre la sofferenza. [ ... leggi tutto » ]