Cattivi pagatori - morosità per utenze domestiche telefono adsl acqua luce gas pay tv

Morosità pregresse bollette luce e gas in caso di voltura o subentro - si pagano solo se sussistono rapporti giuridici o di fatto tali da presupporre una continuità fra nuovo e vecchio cliente

Giovanni Napoletano - 1 dicembre 2018

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (nel seguito AGCM o Antitrust), con un intervento di moral suasion ha richiesto e ottenuto da 18 operatori del settore energetico che venisse chiarito in quali ipotesi e a quali condizioni, in caso di voltura o subentro, i consumatori siano tenuti pagamento dei corrispettivi ancora dovuti (“morosità pregresse”) dal precedente titolare del contratto di fornitura di energia elettrica e/o gas. Su invito dell'Autorità, i 18 operatori hanno modificato le condizioni generali di contratto, le FAQ e la relativa modulistica in modo da specificare che il consumatore non è tenuto al pagamento delle eventuali [ ... leggi tutto » ]

Fornitura acqua » la disciplina del settore secondo l'autorità garante acqua luce e gas (aeegsi)

Gennaro Andele - 13 dicembre 2016

In tema di tutela dei consumatori, nell'articolo che segue, vediamo come l'autorità garante acqua luce e gas disciplina il settore della fornitura acqua. L'Autorità garante per l'energia e il gas si occupa anche del settore idrico dal 2011, fissando regole generali a livello nazionale. A livello regionale poi la gestione passa dalle Autorità locali a cui le Regioni affidano la gestione del servizio. I Queste Autorità controllano poi i vari gestori idrici suddivisi per zona. A livello locale quindi per l'utente sono molto importanti anche il Regolamento dell'Autorità regionale e la Carta dei Servizi del proprio gestore. Questi documenti devono [ ... leggi tutto » ]

Come avviene il recupero del credito scaduto per le forniture di energia elettrica e gas

Patrizio Oliva - 14 luglio 2016

Le procedure di recupero del credito scaduto sono sostanzialmente identiche per le forniture di energia elettrica e gas: all'invio di un sollecito (phone collection per importi medio-bassi o con raccomandata per importi superiori a 150 euro) segue l'inoltro della raccomandata di costituzione in mora con preavviso di sospensione della fornitura al cliente. A fronte dell'inadempimento del cliente, viene avviata la sospensione della fornitura e subito dopo la risoluzione contrattuale che può determinare la rimozione del contatore. Tempi e modi dell'azione di riscossione variano però a seconda dell'utente interessato: per gli utenti domiciliati, il primo sollecito è inviato, di solito, entro [ ... leggi tutto » ]

Fonia internet pay tv: panoramica completa » tutte le disposizioni a favore dei consumatori deliberate dall'agcom e dal codice del consumo

Gennaro Andele - 11 marzo 2016

Nell'articolo che segue vogliamo fornire all'utente/consumatore una panoramica completa su tutte quelle che sono le disposizioni favorevoli, deliberate dall'Agcom e dal codice del consumo, riguardanti i contratti di telefonia, internet a pay tv, a distanza o meno. Come noto, lo sviluppo del sistema delle comunicazioni elettroniche ha raggiunto un elevato grado di competitività. Di tale sviluppo stanno beneficiando i cittadini-utenti, che oggi possono scegliere tra una vasta gamma di servizi offerti da operatori fissi e mobili. La maggiore quantità di offerte in un mercato in continua evoluzione tecnologica richiede però un rafforzamento dei principi di trasparenza, corretta informazione e comunicazione [ ... leggi tutto » ]

La banca dati delle morosità telefoniche intenzionali - come funziona questo nuovo archivio dei cattivi pagatori

Patrizio Oliva - 28 ottobre 2015

ASSTEL, quale associazione di categoria che rappresenta le imprese della tecnologia dell'informazione esercenti servizi di telecomunicazione fissa e mobile, ha rappresentato, all'Autorità per la protezione dei dati personali, l'intenzione degli operatori di comunicazione elettronica di procedere alla sottoscrizione di un accordo fra operatori per l'istituzione di una Banca dati finalizzata alla verifica dell'affidabilità e della puntualità nei pagamenti nel settore dei servizi di comunicazione elettronica (SIT- Sistema Informatico Integrato). Tale banca dati, secondo quanto sostenuto da ASSTEL, permetterebbe agli operatori di settore di condividere le informazioni sui comportamenti debitori, in particolare dei clienti degli operatori telefonici, consentendo all'operatore ricevente di [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca