Cai iscrizione per carte di credito senza fondi

Assegni a vuoto, utilizzo irregolare di carte di credito, debiti non saldati - quando non è possibile fruire del prestito per l'anticipo della pensione (ape)

Tullio Solinas - 21 ottobre 2017

L'APE (Anticipo finanziario a garanzia pensionistica) volontaria può essere richiesto dagli iscritti all'assicurazione generale obbligatoria, alle forme sostitutive ed esclusive della medesima e alla Gestione separata che, al momento della richiesta di APE, abbiano un'età anagrafica minima di 63 anni e che maturino il diritto a una pensione di vecchiaia entro 3 anni e 7 mesi, purché siano in possesso del requisito contributivo minimo di venti anni e la loro pensione, al netto della rata di ammortamento corrispondente all'APE richiesta, sia pari o superiore, al momento dell'accesso alla prestazione, a 1,4 volte il trattamento minimo previsto nell'assicurazione generale obbligatoria. Non [ ... leggi tutto » ]

Carta di credito – domande e risposte

Chiara Nicolai - 2 agosto 2013

La carta di credito è rivolta a persone maggiorenni di norma titolari o cointestatarie di un conto corrente bancario o postale. [ ... leggi tutto » ]

Carte di credito e cai – domande e risposte

Chiara Nicolai - 23 luglio 2013

Cosa è la Centrale d'Allarme Interbancaria (CAI)? La CAI è l'archivio informatico costituito presso la Banca d'Italia nel quale confluiscono informazioni riguardanti irregolarità commesse dalla clientela nell'utilizzo degli assegni e delle carte di pagamento. In quali casi di utilizzo irregolare delle carte di pagamento si viene iscritti nella CAI? Solo nel caso in cui l'emittente la carta abbia revocato il cliente dall'utilizzo della carta stessa a causa del mancato pagamento delle spese connesse con gli acquisti e i prelievi effettuati. Basta un solo mancato pagamento per essere revocati dall'utilizzo della carta e iscritti in CAI? Non esiste una regola fissata [ ... leggi tutto » ]

Cai centrale allarme interbancaria – i cattivi pagatori censiti

Ornella De Bellis - 5 luglio 2013

Il decreto legislativo 30 dicembre 1999, numero 507, emanato in attuazione della legge 25 giugno 1999, numero 205, ha riformato la disciplina sanzionatoria relativa ai cattivi pagatori che emettono  assegni bancari e postali  senza autorizzazione o senza provvista. La riforma, che risponde alla necessità di migliorare i presidi posti a tutela della circolazione dell'assegno, ha introdotto un sistema sanzionatorio, alternativo a quello penale, che basa la propria efficacia sulla disponibilità presso tutti gli intermediari delle informazioni sul cattivo pagatore  che ha utilizzato in modo illecito lo strumento dell'assegno e sull'applicazione di misure di carattere interdittivo nei confronti degli autori di [ ... leggi tutto » ]

Revolving con interruzione di pagamento ed iscrizione in cai

Ludmilla Karadzic - 15 gennaio 2013

Qualche mese fa ho interrotto i pagamenti di due carte di credito revolving i cui pagamenti si appoggiavano ad una banca che io non utilizzo più da tempo. Oggi, è arrivata raccomandata da questa banca in cui mi si avvisa che la carta bancomat è stata sospesa e che devo riconsegnarla. La mia domanda è questa. La segnalazione a crif giunge anche all'altro istituto di credito che io utilizzo puntualmente, dove arrivano gli stipendi miei e di mio marito e dove, tra l'altro io ho aperto un fido di 1000 euro ed una carta di credito a me intestata? Temo [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca