AGCOM - Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Tutela del consumatore - contratti per la fornitura di servizi di tlc che si concludono per telefono (teleselling)

Giovanni Napoletano - 9 Ottobre 2015

La tutela offerta dal Codice del consumo deve essere assicurata in misura ancor più decisa nel caso di contratti che riguardano la fornitura di servizi di interesse economico generale, come i servizi di comunicazioni elettroniche, per i quali, non a caso, la disciplina di settore, stabilisce precisi obblighi informativi, ulteriori rispetto a quelli generali del Codice del consumo. In tema di contratti per la fornitura di servizi di comunicazioni elettroniche (fonia ed accesso ad internet) che si concludono per telefono (teleselling), il rimedio offerto dal Codice, consistente nell'esercizio del diritto di recesso dopo un'eventuale definizione non pienamente consapevole del contratto [ ... leggi tutto » ]

Contratti a distanza » nuove disposizioni per penali e costi di disattivazione

Giovanni Napoletano - 17 Febbraio 2014

Da giugno 2014 cambieranno molte disposizioni riguardo alla normativa di applicazione sui contratti a distanza. Novità su penali, costi di disattivazione, diritto di recesso e molto altro. Vi aggiorniamo sulle principali novità in materia di contratti a distanza contenute in un decreto del Consiglio dei Ministri e che saranno operative dal prossimo 14 giugno. Già, perché, tutti i costi dovranno essere esplicitati, anche quelli di disattivazione, non si potranno applicare commissioni aggiuntive sui pagamenti con carte di credito e bancomat e il diritto di recesso passerà da 10 a 14 giorni. Le principali novità in materia di contratti a distanza [ ... leggi tutto » ]

Giacenza della posta non recapitata » le nuove disposizioni

Giovanni Napoletano - 7 Febbraio 2014

Giacenza della posta non recapitata: per i primi dieci giorni non si pagherà più il deposito presso l'ufficio postale. Inoltre, nei periodi di ferie si raggiungerà un notevole risparmio per ogni pacco. Di norma, la posta raccomandata non recapitata al destinatario viene depositata presso l'ufficio postale: questa prassi si chiama, appunto, giacenza. Se, successivamente, non viene ritirata dal destinatario, per un mese, viene restituita al mittente ed al plico viene aggiunta la dicitura compiuta giacenza. Così, la missiva si considera consegnata e, quindi, conosciuta. A scapito, giustamente, di chi non si interessa della corrispondenza. [ ... leggi tutto » ]

Tutela del consumatore: fonia ed internet » il riepilogo

Giovanni Napoletano - 31 Gennaio 2014

Grazie alle attuali liberalizzazioni introdotte in materia di tutela del consumatore per la telefonia, sono stati previsti una serie di diritti hanno carattere obbligatorio. Pertanto, sono da considerarsi nulle, e quindi contestabili, tutte quelle clausole di un contratto che risultano difformi dalla previsione normativa. Chiariamo quali all'interno dell'articolo. Il costo di ricarica è fuori legge Le compagnie fornitrici di linea telefonia, reti televisive o di servizi internet, non possono applicare costi fissi e/o contributi per la ricarica di carte e schede prepagate che risultino aggiuntivi rispetto al costo stesso dell'abbonamento, e ciò indipendentemente dalla modalità con cui tali ricariche debbano [ ... leggi tutto » ]

Bolletta del cellulare: strani addebiti? » attenzione ai banner pubblicitari

Giovanni Napoletano - 30 Gennaio 2014

Bolletta del cellulare troppo salata? Occhio ai banner pubblicitari Bolletta salata? E' bene segnalare alcune pratiche commerciali scorrette utilizzate da alcune compagnie di telefonia mobile. A volte, infatti, alcune offerte commerciali si attivano automaticamente al passaggio del dito sullo smartphone, e i costi della bolletta telefonica si impennano notevolmente. Le aziende, successivamente, accettano la conciliazione con l'utente, ma ad una sola condizione: mantenere la riservatezza sull'accaduto. Questo accordo di segretezza viene imposto a tutti i consumatori, clienti di alcune compagnie telefoniche che, imbattuti in vere e proprie frodi, hanno avuto la faccia tosta di richiedere il risarcimento. Molti di voi, [ ... leggi tutto » ]

Linea internet adsl molto lenta » come comportarsi?

Andrea Ricciardi - 11 Dicembre 2013

Dopo aver stipulato un contratto per internet, in Adsl, con un noto gestore, ho riscontrato un problema. La navigazione è molto più lenta di quella promessa dal gestore, visto che ho sottoscritto un servizio ad alta velocità. Ho segnalato il disservizio più volte, ma la faccenda non è mai stata risolta. Cosa posso fare perchè venga ascoltato e sia rispettato il mio contratto? [ ... leggi tutto » ]

La conciliazione » ecco come contestare bollette di luce telefono e gas

Giovanni Napoletano - 8 Novembre 2013

Per risolvere le controversie relative a ipotetici abusi o discordanze sulle bollette di luce telefono o gas, è possibile, senza dover per forza attivare un giudizio in tribunale promuovere una conciliazione al fine di tentare una soluzione bonaria alla vertenza ed evitare gli ingenti costi di una causa, evitando anche di corrispondere l'onorario ad un legale. Ad esempio, nel caso in cui il cliente di una compagnia telefonica lamenti un disservizio alla linea fissa o Adsl e nonostante i ripetuti reclami al call center non ha ottenuto la soluzione del problema, può attivare un tentativo di conciliazione. In questo caso [ ... leggi tutto » ]

Chiusura dei contratti di telefonia » attenzione: può costare caro

Giovanni Napoletano - 4 Settembre 2013

Quando firmano, pochi guardano così avanti. Leggono tutte le clausole del contratto, o notano sul sito il piccolo link delle Condizioni. Ma lasciare casa, magari per cambiare città o andare a convivere con il partner, prima o poi capita. E allora si scopre che chiudere l'utenza telefonica può essere una procedura lunga e costosa. Fino al 2007 le chiamavano penali: venivano applicate agli utenti che decidevano di cambiare operatore telefonico oppure di esercitare la propria facoltà di recesso dal contratto telefonico. Poi la legge 40/2007 ha vietato l'addebito di qualunque penale o spesa che non fosse giustificata da costi degli [ ... leggi tutto » ]

Disservizi postali » delibera agcom e la procedura per i reclami

Giovanni Napoletano - 3 Luglio 2013

Il 28 febbraio 2013 l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) ha approvato, con la delibera numero 184/13/CONS, il nuovo Regolamento in materia di definizione delle controversie derivanti da reclami nel settore postale. Il nuovo regolamento si applica alle controversie che derivano dai reclami presentati dagli utenti ai fornitori di servizi postali, relativi al mancato rispetto delle disposizioni che regolano la fornitura del servizio postale universale, degli obblighi derivanti dai titoli abilitativi in capo ai fornitori di servizi postali e delle disposizioni relative ai diritti degli utenti previste da atti legislativi, da delibere dell'Autorità, da condizioni contrattuali e da carte [ ... leggi tutto » ]

Agenti di recupero crediti vs debitori » abusi ed azioni illecite

Giuseppe Pennuto - 17 Maggio 2013

Al giorno d'oggi, si sa, i comportamenti scorretti ed illegittimi delle società di recupero crediti sono all'ordine del giorno. Infatti, ci si può ritrovare a vivere un incubo: c'è chi viene tartassato da una sfilza di chiamate al proprio recapito telefonico, chi da una scarica di sms sul cellulare o da una sequela di lettere nella casella della posta, o addirittura tutte e tre queste azioni in contemporanea. Dalle telefonate agli orari più inopportuni con toni importuni e spesso maleducati, ai messaggi sul telefonino che promettono “a breve” la visita di un incaricato per riscuotere un credito, alle lettere scritte [ ... leggi tutto » ]