ISEEU parificato e studenti stranieri provenienti da paesi considerati in stato di povertà assoluta » Esenzione dall'obbligo di attestare le condizioni di povertà del nucleo familiare di origine e dal versamento dei contributi per la frequenza ai corsi universitari

Alcune categorie di studenti stranieri residenti in Italia (con genitori residenti all'estero in paesi che organismi internazionali hanno unilateralmente classificato versare in condizioni di assoluta povertà) sono esentati, in pratica, dal pagamento dei contributi che, invece, gli studenti italiani residenti in Italia sono chiamati a corrispondere per la frequenza ai corsi di studio universitari. Inoltre, con il cosiddetto ISEEU parificato, gli studenti stranieri, provenienti da quei determinati paesi, vengono addirittura esonerati dall'attestare le condizioni presunte di povertà proprie e del nucleo familiare di origine.

Se analizziamo il modello parificato di ISEEU che, ad esempio, l'Università degli studi di Milano - Bicocca chiede di compilare agli studenti stranieri

Modello ISEEU parificato

notiamo che si tratta di una semplice dichiarazione di parte, che viene acquisita dall'Università e che si traduce, per gli stranieri provenienti dai paesi elencati nella tabella che segue, nell'attribuzione di un ISEE presunto (in pratica il PIL diviso per numero di abitanti) che determina la possibilità di frequentare corsi universitari gratis con in più, l'esenzione generalizzata dal produrre qualsiasi documento che attesti l'effettivo stato di povertà del nucleo familiare di origine.

Elenco Paesi con esenzione dal produrre i documenti economici esteri

Si tratta di una discriminazione evidente ai danni della popolazione studentesca universitaria nata e residente in Italia, che ormai, il più delle volte, versa in uno stato di indigenza superiore a quella presunta, generalizzata e non documentata, degli studenti stranieri. Insomma, lo stesso metodo di presunzione reddituale (valore del PIL regionale diviso per il numero di abitanti e moltiplicato per il numero (dichiarato) di appartenenti al nucleo familiare di origine) si potrebbe applicare anche agli studenti della Campania, della Calabria e della Sardegna. E, invece, provate pure a compilare, da studente italiano residente in Italia, una DSU/ISEE per l'Università ...

29 settembre 2019 · Patrizio Oliva

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su iseeu parificato e studenti stranieri provenienti da paesi considerati in stato di povertà assoluta » esenzione dall'obbligo di attestare le condizioni di povertà del nucleo familiare di origine e dal versamento dei contributi per la frequenza ai corsi universitari. Clicca qui.

Stai leggendo ISEEU parificato e studenti stranieri provenienti da paesi considerati in stato di povertà assoluta » Esenzione dall'obbligo di attestare le condizioni di povertà del nucleo familiare di origine e dal versamento dei contributi per la frequenza ai corsi universitari Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 29 settembre 2019 Ultima modifica effettuata il giorno 9 ottobre 2019 Classificato nella categoria immigrazione e integrazione Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca