Un limite di velocità può anche operare solo in un senso di marcia

Il segnale stradale è un dispositivo atto a indicare una prescrizione, un avvertimento o una indicazione a tutti veicoli circolanti e ad ogni altro utente della strada. E’ insomma il linguaggio con il quale l’amministratore di una strada comunica agli utenti la disciplina della circolazione: regole, pericoli, indicazioni, limiti. Tali segnali operano come un provvedimento amministrativo espresso. E tali comandi espressi dalla Pubblica Amministrazione operano solo per chi nella condotta di guida lo percepisce e, dunque, nel senso della sua marcia.

Pertanto, se è presente un segnale stradale indicante un limite di velocità in un senso di marcia, l’assenza di un analogo segnale anche sul lato opposto non può comunque condurre a presumere che l’unico segnale operi anche nel senso di marcia inverso.

In tali termini si sono espressi i giudici della Corte di cassazione nell’ordinanza 17205/2017.

29 Agosto 2017 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Multa per eccesso di velocità rilevato da dispositivo elettronico non segnalato a bordo di auto polizia municipale che viaggiava nel senso opposto di marcia - Legittima?
Ho ricevuto un verbale per eccesso di velocità in un centro abitato e mi è stato rilevato da un dispositivo della polizia municipale che viaggiava nell'altro senso di marcia quindi non era presente nessuna segnalazione. Come mi devo comportare? ...

Multa elevata con autovelox posizionato nel senso opposto di marcia - Quando è impugnabile?
Ho preso una multa, elevata tramite un dispositivo autovelox che si trovava nel senso opposto della strada che stavo percorrendo: da quello che sto leggendo sul web in alcuni casi questa sanzione è illegittima. Mi sapete indicare i casi in cui è possibile effettuare il ricorso e vincerlo? ...

Autovelox posizionato dopo l'incrocio stradale » Il limite di velocità va ripetuto oppure la multa è nulla
L'autovelox scatta dopo l'incrocio, ma il segnale del limite di velocità non è ripetuto: la multa è nulla. Non è valida la multa per eccesso di velocità se l'autovelox è posto dopo un incrocio ed il cartello contenente la prescrizione non è ripetuto. Questo, in sintesi, l'orientamento della Corte di cassazione, espresso con la sentenza 11018/2014. Flash fatale, quello dell'autovelox: l'automobilista è beccato a pigiare troppo il piede sull'acceleratore, lungo una strada statale, toccando i 60 chilometri orari, nonostante il limite fissato a 50 chilometri orari. Ma, nonostante tutto, la sanzione viene annullata. Significativo il fatto che il segnale del ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su un limite di velocità può anche operare solo in un senso di marcia. Clicca qui.

Stai leggendo Un limite di velocità può anche operare solo in un senso di marcia Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 29 Agosto 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 29 Agosto 2017 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)