Socio accomandante e debiti di una sas, cosa si rischia?

Sono un ex socio accomandante di una sas

Sono un ex socio accomandante di una sas. Sono stato socio per tre anni fino a marzo 2012.

Ho ceduto e venduto la mia quota con atto notarile senza raccomandata di preavviso poiché ho trovato subito chi acquistava le mie quote.

La mia domanda e’ questa.

Poiché l’azienda e’ in difficoltà economiche e penso sia prossima allo stato di insolvenza, possono chiedere qualcosa anche a me come ex socio? La mia quota era il 3% su 97% dell’accomandatario nullatenente.

Durante la carica di socio che avevo ho fatto anche ordine con le aziende ma non ho mai firmato assegni o cambiali. Posso avere problemi poiché ho fatto divieto di ingerenza?

In qualità di socio accomandante potrebbe essere chiamato a rispondere del 3% sulla massa debitoria

Nella società in accomandita semplice i soci accomandanti rispondono solo nei limiti della quota conferita (responsabilità limitata), mentre i soci accomandatari rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti della società.

Dunque, eventualmente, lei,in qualità di socio accomandante potrebbe essere chiamato a rispondere del 3% sulla massa debitoria accumulata dalla società durante la sua permanenza.

24 Settembre 2012 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Quando il socio accomandante di una sas rischia di rispondere illimitatamente dei debiti societari
Com'è noto, nelle società in accomandita semplice diverso è il regime di responsabilità verso i terzi che caratterizza le distinte categorie dei soci: gli accomandatari, ai quali è riservato il potere di amministrare la società, che rispondono illimitatamente e solidalmente per le obbligazioni sociali; gli accomandanti, esclusi dalla amministrazione, che rischiano nei limiti della quota conferita. L'articolo 2320 del codice civile disciplina le attività delle quali è fatto divieto al socio accomandante, individuate nel compimento di atti di amministrazione, trattazione o conclusione di affari in nome della società. Il socio accomandante assume responsabilità illimitata per le obbligazioni sociali ove contravvenga ...

L'ingerenza del socio accomandante nella gestione della sas comporta responsabilità patrimoniale illimitata e solidale
L'ingerenza del socio accomandante ovvero l'attività di gestione interna ed esterna o l'accordo tacito intercorso con il socio accomandatario sono aspetti irrilevanti qualora il terzo abbia concluso un contratto preliminare con la società in accomandita in persona del soggetto, peraltro qualificatosi socio, che essendo l'accomandante non aveva il potere di agire impegnando la società. Al riguardo, va ricordato che nella società in accomandita semplice, in caso di sopravvenuta mancanza di tutti i soci accomandatari, il codice civile (articolo 2323) nel prevedere la sostituzione dei soci venuti meno e la nomina in via provvisoria di un amministratore per il compimento degli ...

Il socio accomandante non può essere escusso dal creditore sociale - Neanche per la quota conferita
Come noto, la società in accomandita sempile (sas), è caratterizzata dall'esistenza di due categorie di soci che si differenziano a seconda del grado di responsabilità patrimoniale verso i creditori: ovvero illimitata per i soci accomandatari, mentre limitata alla quota conferita per i soci accomandanti. A parere dei giudici di legittimità, l'affermazione secondo cui i soci accomandanti rispondono limitatamente alla quota conferita va interpretata nel senso che l'accomandante è tenuto al conferimento promesso nei confronti della società ed è obbligato solo nei confronti di quest'ultima. Conseguentemente deve ritenersi esclusa la possibilità di un'azione diretta del creditore della società nei confronti del ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su socio accomandante e debiti di una sas, cosa si rischia?. Clicca qui.

Stai leggendo Socio accomandante e debiti di una sas, cosa si rischia? Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 24 Settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)