Sinistro stradale » Il sistema tabellare di liquidazione del danno biologico di lieve entità non lede alcun diritto costituzionale

Sinistro stradale: il sistema tabellare di liquidazione del danno biologico di lieve entità non lede alcun diritto costituzionale.

Il controllo di costituzionalità del meccanismo tabellare di risarcimento del danno biologico introdotto dal Codice delle assicurazioni va condotto, non già assumendo quel diritto come valore assoluto e intangibile, bensì verificando la ragionevolezza del suo bilanciamento con altri valori.

Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte Costituzionale con sentenza 235/14.

Con la suddetta pronuncia, la Corte Costituzionale ha chiarito che le norme, le quali regolano la misura del risarcimento del danno nel caso di lesioni micropermanenti da sinistro stradale, sono legittime.

Un verdetto che tende la mano alle compagnie assicurative, non costrette così a risarcire importi elevati e variabili a seconda del tribunale.

A parere dei Giudici della Corte Costituzionale, infatti, anche se i parametri vengono definiti in modo abbastanza rigido e predeterminato, c'è sempre la norma di chiusura che consente al giudice una personalizzazione del risarcimento.

Praticamente, il magistrato è libero di aumentare l'ammontare del risarcimento del danno biologico in misura non superiore ad un quinto, tenendo conto delle particolari circostanze del caso concreto e previa motivazione sulle condizioni soggettive del danneggiato.

Inoltre, anche se il codice delle assicurazioni, in tema di risarcimento danni, parla esclusivamente di danno biologico, il risarcimento con l'aumento di un quinto può essere esteso anche al danno morale.

Il motivo va ricercato nel fatto che, in passato, la Corte di Cassazione ha chiarito che il danno non patrimoniale va inteso come un'unica categoria, escludendo, dunque, l'esistenza e l'autonoma liquidabilità del danno esistenziale.

Concludendo, da quanto si evince dalla fondamentale sentenza, il codice delle assicurazioni non si chiude solo al risarcimento del danno biologico.

Dove ne ricorrano i presupposti, infatti, il giudice può avvalersi della possibilità di incremento dell'ammontare del danno morale entro il limite di un quinto.

20 ottobre 2014 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Sinistro stradale » E' cedibile il credito da risarcimento del danno non patrimoniale
Vediamo cosa ne pensano i giudici di legittimità sulla possibilità di cedere il credito da risarcimento del danno non patrimoniale originato da sinistro stradale C'è la possibilità, per l'assicurato, di cedere anche il diritto al risarcimento del danno non patrimoniale, biologico e morale causato da un sinistro stradale. Questo importante ...
Sinistro stradale - La fattura non è sufficiente a provare il danno
In tema di risarcimento del danno conseguente a sinistro stradale, la fattura per le riparazioni effettuate non costituisce, di per sé, prova del danno, tanto più se non è accompagnata da una quietanza e, soprattutto, se proviene dalla stessa parte che intende utilizzarla in qualità di cessionaria del credito. L'ammissione ...
Sinistro stradale e risarcimento danni » Non si può sommare indennizzo dell'Inail a quello dell'assicurazione rc auto del danneggiante
In tema di sinistro stradale e risarcimento danni, non si può sommare l'indennizzo corrisposto dall'Inail a quello convenuto dalla compagnia assicurativa con la polizza rc auto. Qualora l'Inail, a seguito di sinistro stradale, abbia provveduto a liquidare al danneggiato una rendita capitalizzata, le somme corrisposte dall'ente previdenziale devono essere detratte ...
Sinistro stradale con lesioni » Anche al marito spetta il risarcimento danni per il mancato lavoro domestico
A seguito di un sinistro stradale sussiste il risarcimento danni anche per il lavoro domestico maschile, se non può più essere svolto a causa delle lesioni riportate nell'incidente. Assicurazioni: quando devono calcolare le somme da liquidare ai mariti coinvolti in incidenti, deve essere indennizzato anche il loro mancato aiuto domestico, ...
Sinistro stradale con morte del conducente » Guida spericolata? Nessun risarcimento danni
Sinistro stradale a causa di velocità eccessiva e inadeguata al contesto: motociclista colpevole per il drammatico incidente. Non sussiste alcun risarcimento danni. Alla persona deceduta in un sinistro stradale, vista la cattiva condotta tenuta alla guida, è addebitabile l'incidente che gli è costato, purtroppo, la vita. Ciò rende inutile la ...

Spunti di discussione dal forum

Pignoramento Equitalia su arretrato indennizzo danno causa Vaccino
Ho debiti con equitalia, sono operatore socio sanitario, tempo fa mi hanno diagnosticato un grave problema dovuto al vaccino per l'epatite che ho dovuto fare per poter essere assunto in struttura ospedaliera. Mi è stato riconosciuto un indennizzo (pensione) mensile e gli arretrati (dalla domanda) che devono essere erogati dall'ASL.…
Pignoramento indennizzo dopo licenziamento una volta confluito in conto corrente
Ho una causa in corso con l'azienda che mi ha licenziato: sto ricevendo una somma di circa 40 mila euro come indennizzo stabilito dal giudice in sede transattiva per danno biologico a seguito del licenziamento. Avendo un grosso debito con lo stato Equitalia mi pignorava tramite l'azienda 1/10 dello stipendio…
Pignoramento del vitalizio per contagio da emotrasfusione
Ho circa 30 mila euro di debiti con una finanziaria: purtroppo, ho perso il lavoro 4 anni fa e adesso non ho più un reddito, ma percepisco un vitalizio bimensile dal ministero della Salute. Per la precisione. si tratta di un ristoro di danno biologico da trasfusione ex legge 210/92.…
Sinistro con danni a persone – Assicurazione ritarda a liquidare indennizzo: che fare?
Sono stato coinvolto in un incidente stradale nei primi di luglio: la mia auto è stata completamente distrutta e io ho riportato danni al femore. Già in sede di sinistro era chiara la dinamica: mi erano venuti addosso e non avevo colpa alcuna. Ho aspettato comunque, come da richiesta della…
Acquisto prima casa dopo sentenza di condanna
Dopo una sentenza di condanna a seguito di risarcimento danno per incidente stradale, ho preferito fare con mia moglie la separazione dei beni. Mi chiedevo acquistando solo mia moglie la prima casa con mutuo intestato sempre a lei (io figurerei solo come garante). Un domani non essendo trascorsi gli effettivi…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sinistro stradale » il sistema tabellare di liquidazione del danno biologico di lieve entità non lede alcun diritto costituzionale. Clicca qui.

Stai leggendo Sinistro stradale » Il sistema tabellare di liquidazione del danno biologico di lieve entità non lede alcun diritto costituzionale Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 20 ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria sentenze della Corte Costituzionale Inserito nella sezione tutela consumatori.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info