Risarcimento per furto auto » Obbligato il gestore del parcheggio incustodito ma non segnalato

Il gestore è tenuto al risarcimento del furto dell'auto del proprio cliente se non scrive all'ingresso che il parcheggio non è custodito.

Infatti, deve ribadirsi che l'istituzione da parte dei Comuni, previa deliberazione della Giunta, di aree di sosta a pagamento non comporta l'assunzione dell'obbligo del gestore di custodire i veicoli su di esse parcheggiati se l'avviso parcheggio incustodito è esposto in modo evidente prima della conclusione del contratto.

Ma l'indicazione che esclude l'obbligo deve essere ben visibile dall'esterno, altrimenti il gestore rischia di dover risarcire il danneggiato.

Questo l'orientamento della Corte di Cassazione sancito con la pronuncia 25894/13.

Furto auto in parcheggio incustodito e risarcimento: Osservazioni e fattispecie

Il posteggio d'interscambio del metrò non risponde del furto di auto all'interno, ma a patto che l'indicazione parcheggio non custodito sia visibile dall'esterno del parcheggio e non soltanto una volta che il veicolo vi ha fatto ingresso. Diversamente si rischia la responsabilità nei confronti dell'assicurazione che ha indennizzato il danneggiato.

I posteggi di interscambio per le auto, ad un passo delle stazioni della metro, non rientrano nell'ambito del contratto atipico di parcheggio che prevede l'applicazione delle norme tipiche dell'istituto del deposito.

Ne conviene che se la macchina è rubata all'interno della struttura l'assicurazione non può rivalersi sull'azienda autoferrotranviaria.

Ma c'è un'eccezione.

Nel caso in cui il cartello che dispone che il parcheggio non è custodito non sia ben visibile dall'esterno, il gestore del parcheggio è obbligato al risarcimento danni.

25 novembre 2013 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Risarcimento dopo sinistro » Non è cumulabile l'indennizzo ricevuto dalla compagnia assicurativa privata con la liquidazione dei danni ottenuta con la tutela rc auto
Nell'ambito di un sinistro stradale, per quanto riguarda la liquidazione per lesioni, in caso si fosse stipulata un'assicurazione contro gli infortuni, non è possibile cumulare l'indennizzo ricevuto dalla compagnia assicurativa con il risarcimento danni nell'ambito della copertura rc auto. In caso di incidente, il danneggiato non può chiedere i danni ...
Sinistro stradale e risarcimento danni » Non si può sommare indennizzo dell'Inail a quello dell'assicurazione rc auto del danneggiante
In tema di sinistro stradale e risarcimento danni, non si può sommare l'indennizzo corrisposto dall'Inail a quello convenuto dalla compagnia assicurativa con la polizza rc auto. Qualora l'Inail, a seguito di sinistro stradale, abbia provveduto a liquidare al danneggiato una rendita capitalizzata, le somme corrisposte dall'ente previdenziale devono essere detratte ...
Sinistro stradale e polizza Rc auto » Non va applicato il limite del massimale per danni successivi alla messa in mora della compagnia assicurativa
Assicurazione rc auto ed incidente stradale: il massimale non va applicato per danni successivi alla messa in mora della compagnia assicurativa. In tema di sinistro stradale e polizza rc auto, gli interessi trovano causa distinta e autonoma nel fatto colposo della compagnia in ritardo con il ristoro. Questo, in sintesi, ...
Risarcimento danni per furto gioielli in albergo » Si della Cassazione
Denaro ed oggetti di valore non consegnati alla reception dell'hotel e portati via dai ladri: il turista ha diritto al risarcimento danni da parte della struttura alberghiera. In tema di responsabilità per le cose portate in albergo, il cliente non ha l'obbligo di affidare gli oggetti di valore di sua ...
Risarcimento danni per auto danneggiata » Ecco la procedura da seguire
Risarcimento danni per auto danneggiata » Una brutta sorpresa Uscite di casa per andare a lavoro ed ecco la sorpresa: l'auto è rigata, i tergicristalli sono rotti e gli specchietti danneggiati. La prima domanda sorge spontanea: chi è stato? Beh, il colpevole potrebbe essere una persona molto vicina a voi, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su risarcimento per furto auto » obbligato il gestore del parcheggio incustodito ma non segnalato. Clicca qui.

Stai leggendo Risarcimento per furto auto » Obbligato il gestore del parcheggio incustodito ma non segnalato Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 25 novembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria risarcimento per danni a persone e cose Inserito nella sezione tutela consumatori.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca