Procedure di recupero esattoriale di quanto anticipato dal fondo FGVS

Passiamo ora alle procedure di recupero:

  • avviso di intimazione al pagamento: allo scopo di instaurare un clima di maggiore collaborazione e trasparenza con i destinatari dell'azione di rivalsa, vengono inoltrati - a cura di Equitalia, a mezzo posta raccomandata - avvisi di intimazione ed ingiunzione di pagamento, con valore di costituzione in mora e conseguente effetto interruttivo della prescrizione, ai sensi di cui agli articolo 1219 e 2943 del codice civile. In tali avvisi è possibile riscontrare il dettaglio di tutte le informazioni riconducibili al sinistro per il quale il Fondo chiede il rimborso (data sinistro, numero sinistro, targa del veicolo responsabile, danneggiato/i, Impresa Designata territorialmente competente, importo da rimborsare).
  • iscrizione al ruolo: successivamente, in mancanza del pagamento intimato entro e non oltre 60 giorni dalla ricezione dell'avviso pre-coattivo, Equitalia-Sud provvederà all'iscrizione a Ruolo dell'importo ingiunto, con conseguente successiva attuazione delle procedure di riscossione coattiva e cautelare. Il Ruolo, ovvero l'elenco dei debitori e delle somme da essi dovute, costituisce una modalità di riscossione delle imposte, prevista ai sensi dell'articolo 1 del decreto del Presidente della Repubblica numero 602 del 1973 integrato con Decreti Legislativi 26 febbraio 1999 n 46 e 17 agosto 1999 n 326 e loro successive modificazioni.
  • opposizione alla cartella di pagamento:opposizione all'esecuzione, ex articolo 615 cpc, (quando si contesta il diritto di quest’ultimo a procedere esecutivamente al recupero del credito), da proporsi, prima dell'inizio dell'esecuzione, dinanzi al Giudice di Pace, per le cause di valore fino a € 5.000,00, ovvero dinanzi al Tribunale dell'esecuzione, per le cause di valore superiore. Dopo l'inizio dell'esecuzione, l'opposizione potrà essere proposta dinanzi al giudice dell'esecuzione;
  • opposizione agli atti esecutivi ex articolo 617 cpc: (quando si contesta la regolarità formale del titolo esecutivo), da proporsi, entro il termine perentorio di venti giorni dalla notifica della cartella, dinanzi al giudice dell'esecuzione.

17 dicembre 2013 · Eleonora Figliolia

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su procedure di recupero esattoriale di quanto anticipato dal fondo fgvs. Clicca qui.

Stai leggendo Procedure di recupero esattoriale di quanto anticipato dal fondo FGVS Autore Eleonora Figliolia Articolo pubblicato il giorno 17 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 8 dicembre 2018 Classificato nella categoria procedure di recupero crediti azioni esecutive ed espropriazione dei beni del debitore Inserito nella sezione recupero crediti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca