Sanzioni per omesso o insufficiente versamento dell'imposta di registro dovuta per i contratti di locazione

Per omesso o insufficiente versamento dell'imposta di registro dovuta per un contratto di locazione è prevista l'applicazione di una sanzione il cui ammontare può variare dal 120% al 240% dell'imposta di registro dovuta. Oltre alla sanzione, il contribuente è tenuto ad effettuare il pagamento anche dell'imposta di registro non versata e, naturalmente, degli interessi.

Per regolarizzare l'omesso o insufficiente versamento dell'imposta di registro dovuta per un contratto di locazione, il contribuente può ricorrere al ravvedimento operoso, eseguendo spontaneamente il pagamento:

  • dell'imposta dovuta;
  • degli interessi moratori (calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito);
  • della sanzione in misura ridotta.

La sanzione si riduce di una percentuale diversa a seconda del momento in cui il contribuente si ravvede.

A partire dal primo gennaio 2015, la sanzione ridotta, per omesso o insufficiente versamento dell'imposta di registro dovuta per un contratto di locazione, sarà scaglionata secondo le aliquote illustrate nel seguito. In particolare sarà applicata una sanzione ridotta pari a:

  • 0,2% dell'imposta dovuta per ogni giorno di ritardo fra il 1° ed il 14° successivo alla scadenza prevista (ravvedimento brevissimo);
  • In pratica:

    • 0,2% dell'imposta dovuta per un giorno di ritardo rispetto a quello in cui il versamento avrebbe dovuto essere eseguito;
    • 0,4% dell'imposta dovuta per due giorni di ritardo rispetto a quello in cui il versamento avrebbe dovuto essere eseguito;
    • 0,6% dell'imposta dovuta per tre giorni di ritardo rispetto a quello in cui il versamento avrebbe dovuto essere eseguito;
    • 0,8% dell'imposta dovuta per quattro giorni di ritardo rispetto a quello in cui il versamento avrebbe dovuto essere eseguito;
    • ...
    • 2,6% dell'imposta dovuta per tredici giorni di ritardo rispetto a quello in cui il versamento avrebbe dovuto essere eseguito;
    • 2,8% dell'imposta dovuta per quattordici giorni di ritardo rispetto a quello in cui il versamento avrebbe dovuto essere eseguito;
  • 3% dell'imposta dovuta se il versamento viene effettuato dal 15° al 30° giorno successivo a quello in cui avrebbe dovuto essere eseguito; (ravvedimento breve);
  • 3,3% dell'imposta dovuta se il versamento viene effettuato dal 31° al 90° giorno successivo a quello in cui avrebbe dovuto essere eseguito;
  • 3,75% dell'imposta dovuta se il versamento viene effettuato entro un anno da quello in cui avrebbe dovuto essere eseguito;
  • 4,2% dell'imposta dovuta se il versamento viene effettuato entro due anni dal giorno in cui avrebbe dovuto essere eseguito;
  • 5% dell'imposta dovuta se il versamento viene effettuato oltre due anni dopo il giorno in cui avrebbe dovuto essere eseguito.
condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sanzioni per omesso o insufficiente versamento dell'imposta di registro dovuta per i contratti di locazione. Clicca qui.

Stai leggendo Sanzioni per omesso o insufficiente versamento dell'imposta di registro dovuta per i contratti di locazione Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 9 ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria contratti di locazione - affitti in nero e sanzioni per il locatore - sfratti e diritto alla casa - morosità incolpevole Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca