Prestiti e piano di ammortamento alla francese - problematiche

Nei sistemi di rimborso in cui la restituzione del prestito non è fatta in unica soluzione, ma a rate, in modo graduale nel tempo, il debitore paga periodicamente gli interessi e restituisce una parte del capitale, secondo una proporzione determinata dalla metodologia di ammortamento applicata.

Il piano di rimborso può prevedere quote capitale costanti (ammortamento uniforme), con rate costantemente decrescenti in funzione della progressiva contrazione della quota interessi o, all’inverso, un piano di ammortamento (cd. “alla francese”), frequentemente utilizzato nella prassi bancaria italiana, in cui le rate sono costanti e la quota di restituzione del capitale è crescente in funzione dell’inversa dinamica della sorte interessi.

Peraltro, il Codice civile (articolo 1194) prevede che il pagamento della rata da parte del debitore deve essere imputato prima agli interessi e poi al capitale: e quindi, nessuna violazione da parte del creditore può rilevarsi dalla più lenta riduzione del debito residuo in conto capitale, indotta dalla prioritaria imputazione dei periodici pagamenti effettuati dal debitore agli interessi di tempo in tempo maturati.

Purtroppo, anche la giurisprudenza di legittimità non ha ritenuto di formulare giudizi negativi sulla metodologia di ammortamento alla francese, limitandosi ad osservare che lo strumento di regolamentazione del rimborso del finanziamento, attuato dalle parti contrattuali al fine di pianificare l’ammortamento e l’imputazione degli interessi ai pagamenti delle singole rate, rappresenta una clausola negoziale i cui effetti, per tale sua natura, sono vincolanti fra le parti.

Qualche critica è stata timidamente sollevata dalla giurisprudenza di merito, piuttosto che sull’illegittimità del criterio di ammortamento alla francese, sulla circostanza che tale metodo di calcolo possa risultare oscuro al cliente al momento delle conclusione del contratto. Ed allora il problema si sposta, a parere dell’Arbitro Bancario Finanziario, ad individuare meccanismi di trasparenza informativa utili a superare barriere di asimmetria informativa che ostacolano un processo di formazione delle volontà consapevole da parte del debitore.

In conclusione, nessun effetto anatocistico discende di per sé dall’adozione del piano di ammortamento costruito alla francese nel quale il maggior ammontare degli interessi da versarsi, rispetto a piani di ammortamento uniformi all’italiana, dipende non dall’applicazione di interessi composti ma dalla diversa costruzione delle rate.

Così si è espresso l’Arbitro Bancario Finanziario nella decisione 6703/14.

Prendiamo atto, con il dovuto rispetto, della pronuncia dell’ABF, pur dovendo rimarcare che, secondo noi, il piano di ammortamento alla francese, nel caso di sopravvenuta inadempienza del debitore, determina un residuo in conto capitale ben maggiore di quello che deriverebbe dall’adozione di un piano di ammortamento uniforme, con conseguente evidente penalizzazione, per il debitore, in termini di interessi moratori da corrispondere.

14 Luglio 2015 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Piano di ammortamento del mutuo alla francese con tasso fisso
Il piano d'ammortamento alla francese è un piano di ammortamento che prevede una estinzione graduale del debito in cui la rata è composta da una quota di capitale e una parte d'interessi. Nel caso di mutuo a tasso fisso le rate sono tutte uguali, mentre nel caso di mutuo variabile possono aumentare o diminuire a seconda dell'andamento del tasso. Le quote che compongono la rata sono crescenti per il capitale e decrescenti per gli interessi. Questo vuol dire che inizialmente la rata è composta prevalentemente da interessi, mentre più si avvicina la scadenza, più aumenta la quota capitale rimborsata. Per ...

Piano di ammortamento del mutuo alla francese con tasso variabile
Il piano di ammortamento alla francese con tasso variabile è un piano di ammortamento che prevede una estinzione graduale del debito con rate in cui la quota capitale può essere gestita secondo le due modalità di seguito descritte: ricalcolando ad ogni variazione del tasso il piano d'ammortamento. In questo caso varia di volta in volta la quota capitale congiuntamente alla quota interessi; calcolando la quota capitale sulla base del tasso iniziale, mantenendola invariata per tutta la durata del piano. In questo caso si ricalcola, di volta in volta, solo la quota interessi (indicizzazione finanziaria). Generalmente l'istituto erogante utilizza la seconda ...

Il piano di ammortamento francese nel mutuo
Il piano di ammortamento francese può essere sia a tasso fisso che a tasso variabile. La sua caratteristica principale è che, a parità di tasso, la rata rimane costante per tutta la durata dell'ammortamento. Non ho intenzione di annoiarvi con una complicata formula di matematica finanziaria (che comunque è disponibile per gli appassionati in una completa - e complessa - trattazione su wikipedia), perciò utilizzerò esempi finanziariamente scorretti, ma che costituiscono una semplificazione efficace a sfatare il primo e più diffuso mito che circonda questo piano di rimborso: “Si pagano prima tutti gli interessi, poi si restituisce il capitale”. Semplicemente ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prestiti e piano di ammortamento alla francese - problematiche. Clicca qui.

Stai leggendo Prestiti e piano di ammortamento alla francese - problematiche Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 14 Luglio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 2 Agosto 2017 Classificato nella categoria decisioni Arbitro Bancario Finanziario in tema di conto corrente servizi bancari connessi prestiti mutui ipotecari Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)