Revirement in Corte di cassazione - Quinquennale la prescrizione delle cartelle esattoriali per debiti erariali

Il diritto alla riscossione delle sanzioni amministrative pecuniarie previste per la violazione di norme tributarie, derivante da sentenza passata in giudicato, si prescrive entro il termine di dieci anni, mentre, se la definitività della sanzione non deriva da un provvedimento giurisdizionale irrevocabile vale il termine di prescrizione di cinque anni, atteso che il termine di prescrizione entro il quale deve essere fatta valere l'obbligazione tributaria principale (nel caso di specie, concernente cartelle esattoriali originate da crediti erariali) e quella accessoria relativa alle sanzioni non può che essere di tipo unitario.

Questo il principio enunciato dai giudici della Corte di cassazione nell'ordinanza 12715/16.

15 luglio 2016 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su revirement in corte di cassazione - quinquennale la prescrizione delle cartelle esattoriali per debiti erariali. Clicca qui.

Stai leggendo Revirement in Corte di cassazione - Quinquennale la prescrizione delle cartelle esattoriali per debiti erariali Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 15 luglio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 21 agosto 2017 Classificato nella categoria cartella esattoriale - prescrizione e decadenza Inserito nella sezione prescrizione dei debiti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca