Debito e pignoramento pensione

Mia mamma ha un debito di seimila euro con una banca: non ha risparmi e percepisce una pensione di circa 650 euro al mese, vive in una casa, usofruttuaria a vita, di mia proprietà di cui sto pagando il mutuo, per altro alla stessa banca.

Ho pensato d'intervenire io perchè mia mamma non può far fronte al debito di 6094 euro e le avevano detto che se avesse pagato entro giugno la cifra si sarebbe ridotta a 3000 e mi sembrava cmq più conveniente.

Capisco, solo dopo aver letto un po' il vostro sito, che avrei dovuto proporre meno e che come dice lei mi vogliono mungere ...

Se lascio perdere, a quanto ho capito, potrebbero effettuare il pignoramento del quinto della pensione di mia madre. In tal caso però oltre a pagare l'intera cifra dovrebbe pagare tutte le spese annesse e questo significa che io dovrei integrare la pensione mancante per permettere a mia madre di campare.

Nel frattempo ho chiesto un colloquio con il direttore della banca e lui mi ha detto che è meglio che pago attraverso la società di recupero crediti, perchè se vado direttamente in banca devo pagare l'intera cifra, ciè 6094 (più sicuramente eventuali interessi).

Se lo dice lui mi fido? Come faccio a tutelarmi?

Alle due proposte di concordato transattivo a saldo e stralcio che ho inviato, non ho ancora ricevuto nessuna risposta formale d'accettazione o rigetto.

Perché la tirano tanto per le lunghe?

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito e pignoramento pensione. Clicca qui.

Stai leggendo Debito e pignoramento pensione Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 14 settembre 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca