Nucleo familiare per studente sposato e residente all'estero

Intenzionato ad iscrivermi ad un'università italiana mi chiedo se debba considerare solamente il mio nucleo familiare o anche quello d'origine dei miei genitori

Sono sposato, mia moglie è di nazionalità cinese, entrambi risediamo da diversi anni in Cina, senza figli.

Il mio reddito ammonta a circa 5000 euro annui, non dichiarati fiscalmente in Italia in quanto non raggiungono il minimo per l'obbligo di dichiarazione, mentre mia moglie guadagna circa 4000 euro l'anno, non fiscalmente dichiarati in Italia. Non possediamo patrimoni immobiliari all'estero.

Intenzionato ad iscrivermi ad un'università italiana mi chiedo se debba considerare solamente il mio nucleo familiare o anche quello d'origine, dei miei genitori, siccome alcune università specificano che lo studente coniugato è considerato sempre nucleo familiare indipendente, da altre parti ho invece letto che è comunque sottoposto alla condizione che risieda da almeno 2 anni fuori dal nucleo familiare originario e risultino in capo al nuovo nucleo familiare così inteso (studente, coniuge e membri conviventi) redditi da lavoro dipendente o assimilati fiscalmente dichiarati, da almeno due anni, non inferiori a 6.500 Euro con riferimento ad un nucleo familiare di una persona.

Non ho capito cosa s'intenda, inolte, per "riferimento ad un nucleo familiare di una persona", nè come certificare il mio reddito se non ho mai avuto necessità di dichiararlo in passato.

combinando i redditi, i patrimoni e le caratteristiche del nucleo familiare, vengono calcolati due indicatori: l'indicatore della situazione economica (ISE) e l'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)

Sulla base dei dati contenuti nella dichiarazione sostitutiva unica ISEE (DSU/ISEE), combinando i redditi, i patrimoni e le caratteristiche del nucleo familiare, vengono calcolati due indicatori: l'indicatore della situazione economica (ISE) e l'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).

Questi due parametri consentono di valutare in maniera sintetica le condizioni economiche delle famiglie: l'ISE riguarda la situazione economica familiare nel suo complesso, mentre l'ISEE riconduce la situazione familiare ad un valore per i singoli componenti, in maniera che si possano fare confronti tra nuclei familiari diversi per numerosità ed altre caratteristiche.

Per l'accesso ai benefici per cui è richiesto l'ISE si considera, dunque, l'ISEE che altro non è se non un indicatore del reddito che si ottiene dividendo quello complessivo del nucleo familiare per il numero dei componenti.(un ISE medio, se vogliamo).

Spesso si fa allora riferimento all'ISE relativo ad "un nucleo familiare costituito da una sola persona".

Non essere obbligati a presentare la dichiarazione dei redditi non vuol dire che non si possa presentarla quando ve n'è l'esigenza, come nel suo caso.

20 settembre 2012 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Nucleo familiare fiscale, nucleo familiare ISEE, nucleo familiare ISEEU e nucleo per gli assegni familiari
In principio era la “famiglia anagrafica”, quella che si rileva dallo storico "stato di famiglia" che, almeno una volta, chiunque di noi ha chiesto agli uffici dell'anagrafe comunale. Poi fu introdotto il nucleo familiare ISEE, come strumento di valutazione - nelle speranze del legislatore, oggettivo ed equo - finalizzato a ...
DSU ISEE per minorenne - Nucleo familiare con padre non convivente non coniugato e senza figli riconosciuti con altre donne
Ho letto che per una coppia di fatto come la mia il nucleo famigliare è quello dello stato di famiglia: mamma e bambino, perchè il papà è residente altrove e non siamo sposati. Vorrei sapere se a Torino esiste una delibera specifica per cui va considerato anche il padre per ...
Dichiarazione Sostitutiva Unica ISEE per l'accesso a prestazioni socio sanitarie - Il nucleo familiare ristretto
Le prestazioni sociosanitarie, ai sensi della definizione adottata a fini ISEE, sono identificate come le prestazioni sociali agevolate assicurate nell'ambito di percorsi assistenziali integrati di natura sociosanitaria. Si tratta di prestazioni rivolte a persone con disabilità e limitazioni dell'autonomia, ovvero interventi in favore di tali soggetti: di sostegno e di ...
L'indennità di accompagnamento corrisposta agli invalidi non può rientrare nel calcolo del reddito ai fini ISEE
Com'è noto, il DPCM 159/13 ha rivisto le modalità per la determinazione ed i campi d'applicazione dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). In particolare, le nuove misure hanno incluso, nella definizione di reddito disponibile pure l'indennità di accompagnamento e i trattamenti risarcitori percepiti dai disabili a causa della loro accertata ...
Nulla la cartella esattoriale per prestazioni socio sanitarie erogate al disabile determinate sulla base del reddito dell'intero nucleo familiare, e non del solo assistito
La questione nasce dalla notifica effettuata da Equitalia Esatri di una cartella esattoriale intestata al padre quale contributo al pagamento delle rette concernenti il servizio di refezione praticato nei confronti del figlio disabile, del quale l'opponente è anche amministratore di sostegno. Va osservato che, in relazione alla determinazione della contribuzione ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su nucleo familiare per studente sposato e residente all'estero. Clicca qui.

Stai leggendo Nucleo familiare per studente sposato e residente all'estero Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 20 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria famiglia e lavoro - sostegno al reddito - isee e nucleo familiare - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Giovanni Nero 30 ottobre 2017 at 17:10

    Buonasera, ho 40 anni, figli, non sono sposato ma convivente e faccio nucleo con mia moglie e i figli e non ho personalmente un reddito di 6500 euro negli scorsi due anni; possono essere calcolati anche i redditi di mia moglie per superare il secondo requisito per l’indipendenza dal nucleo famigliare di origine?

    • Simone di Saintjust 30 ottobre 2017 at 19:40

      Nel caso in cui, considerando anche i redditi del coniuge, siano soddisfatte le due condizioni di “autonomia”, lo studente non deve essere attratto al nucleo dei genitori. in tale ipotesi l’INPS ritiene possibile far riferimento, nella DSU ai fini ISEEU, al solo nucleo familiare che lo studente formato con il proprio coniuge (compilando coerentemente il Quadro A) senza inserire nel quadro C anche i dati della DSU del genitore).

      L’interpretazione autentica dell’articolo 8 comma 2, del DPCM 159/2013 è stata fornita dall’INPS nella FAQ MB2_10 del 14 ottobre 2015.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca