Nucleo familiare ed isee con corretta composizione

Ai fini isee è corretta la composizione del nucleo familiare?

Figlia maggiorenne con un figlio minore e reddito di 15.000 euro.

Vive a casa dei genitori ma ha uno stato di famiglia composto solo da lei e dal figlio.

Ai fini isee è corretta la composizione del nucleo familiare?

Stato di famiglia e nucleo familiare sbagliato

No. E' sbagliato proprio lo stato di famiglia. Un impiegato distratto, probabilmente o compiacente.

La responsabilità in caso di controlli, comunque, non è dell'impiegato, ma di chi va a vivere presso i propri genitori e accetta la composizione di un nucleo familiare da quella dei genitori stessi (il che costituisce evidentemente un errore, sempre ammessa la buona fede).

La legge, si sa, non ammette ignoranza.

4 ottobre 2012 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su nucleo familiare ed isee con corretta composizione. Clicca qui.

Stai leggendo Nucleo familiare ed isee con corretta composizione Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 4 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 18 dicembre 2016 Classificato nella categoria famiglia e lavoro - sostegno al reddito - isee e nucleo familiare - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

  • walagne 22 gennaio 2013 at 09:05

    assegno nucleo familiare dell inps percepisco (nonchè mantenimento figli) tramite pignoramento stipendio alla ditta dell ex marito, per la figlia tra poco maggiorenne non lavorante nè studente, contraendo a breve nuove nozze, mia figlia percepirà anf tramite la ditta dell ex oppure andrà aggiunta alla ditta del mio futuro marito? se così fosse che documenti devo portare alla ditta oppure all inps?
    la nostra situazione familiare sarà questa: io (divorziata non lavoro) , mia figlia (17 anni) e mio figlio (20 anni) residenti in affitto mentre il mio futuro marito divorziato con figlie 2 gemelle di 15 anni studente e 1 di 11 studente residenti nell altra casa in comodato gratuito dei suoi genitori.
    per isee risulterà dove vivo io in affitto la residenza coniugale

    • Annapaola Ferri 22 gennaio 2013 at 11:27

      Il suo ex marito avrà comunque diritto all’ANF per la figlia anche dopo le nuove nozze dell’ex coniuge. E lei potrà continuare a percepirlo, per sua figlia, nelle modalità attuali.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca