Multe pagate tramite bonifico bancario » Occhio alla data di valuta

Multe pagate tramite home banking? Attenzione alla data di valuta nel bonifico.

Chi paga la multa stradale con strumenti elettronici deve fare attenzione alla data della valuta perché diversamente rischia di non essere ammesso, ad esempio, al beneficio dello sconto del 30%.

Questo, in sintesi, l’orientamento espresso dalla Corte dei Conti dell’Emilia Romagna con la delibera 195/14.

Come ben sappiamo, per poter accedere al beneficio dello sconto del 30% della multa l’interessato deve pagare entro 5 giorni dalla notifica.

Inoltre, chi tarda, anche solo di un giorno, il normale pagamento, previsto entro 60 giorni, subisce il raddoppio dell’importo.

Ebbene, chi paga le multe comodamente da casa, facendo un bonifico con il computer, tramite collegamento alla banca da internet, deve fare attenzione alla data della valuta.

Ciò perché, se il pagamento non arriva all’amministrazione nei termini previsti dalla legge, al di là di quando è stato eseguito l’ordine alla propria banca, l’automobilista rischia grosso.

Pertanto, secondo quanto chiarito dai Giudici emiliani, chi preferisce adottare il pagamento elettronico per la multe stradali, deve fare attenzione alla data della valuta, poiché le transazioni effettuate con strumenti elettronici prevedono un differenziale tra il giorno del pagamento e il giorno della valuta.

Al contrario, le conseguenze derivanti da un ritardo nella data dell’effettivo pagamento di un verbale stradale, potrebbero essere, ad esempio, che il beneficiario riceva la somma dopo i 5 giorni, perdendo cosi, il contribuente, il diritto allo sconto del 30% sulla contravvenzione.

Inoltre, come accennato, qualora il beneficiario riceva la somma oltre i 60 giorni, previsti dalla normativa per il pagamento delle multe, scatterebbe il raddoppio dell’importo.

28 Ottobre 2014 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Multe per violazione del Codice della strada elevate dalla polizia stradale - Se il pagamento avviene tramite home banking bisogna fare attenzione alla data di valuta
Come è noto, per le violazioni per le quali il Codice della Strada stabilisce una sanzione amministrativa pecuniaria, il trasgressore, di regola, è ammesso a pagare, entro sessanta giorni dalla contestazione o dalla notifica, una somma pari al minimo fissato dalle singole norme. Salvo alcuni casi, per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo o della sospensione della patente, tale somma è ridotta del trenta per cento se il pagamento è effettuato entro cinque giorni dalla contestazione o dalla notificazione. La somma dovuta può essere pagata: in contanti direttamente presso l'ufficio dal quale dipende l'agente accertatore; tramite ...

Pagamento della multa tramite bonifico bancario - I termini da rispettare per fruire dello sconto
Come è noto, per le violazioni per le quali il Codice della strada stabilisce una sanzione amministrativa pecuniaria, ferma restando l'applicazione delle eventuali sanzioni accessorie, il trasgressore è ammesso a pagare, entro sessanta giorni dalla contestazione o dalla notificazione, una somma pari al minimo fissato dalle singole norme. Tale somma è ridotta del 30% se il pagamento è effettuato entro cinque giorni dalla contestazione o dalla notificazione. Ma cosa accade se il pagamento avviene tramite bonifico bancario, dal momento che l'articolo 202 del codice della strada pur prevedendo il bonifico bancario tra le possibili modalità di pagamento delle sanzioni amministrative ...

Pagamento delle imposte via bonifico bancario con data di esecuzione (e decorrenza della valuta) anteriore alla scadenza - Posso impugnare le sanzioni per versamento tardivo?
Ho disposto il pagamento delle imposte con due bonifici bancari in data anteriore alla scadenza dei termini, e con valuta anch'essa anteriore: mi sono stati in seguito notificati due avvisi di accertamento con i quali sono state irrogate sanzioni per il tardivo versamento delle imposte per cui sono stati effettuati i due bonifici. Ho scoperto, così, che la banca aveva effettuato le operazioni in data successiva alla scadenza dei termini, sebbene con valuta decorrente dal giorno precedente quello di scadenza. Secondo voi, sussistono valide motivazioni per impugnare i due avvisi di accertamento? Grazie. ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multe pagate tramite bonifico bancario » occhio alla data di valuta. Clicca qui.

Stai leggendo Multe pagate tramite bonifico bancario » Occhio alla data di valuta Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 28 Ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria multe per violazioni al Codice della strada - informazione e prevenzione Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)