Multa per passaggio incrocio con rosso a bordo di una moto

Questo pomeriggio con un motoveicolo ad un incrocio sono passato con il rosso e una macchina della polizia locale mi ha intercettato.

Mi chiedo se la multa possa essere contestabile visto che nel riquadro "si è reso responsabile delle seguenti violazioni" le descrizioni delle infrazioni risultano illeggibili (a parte con difficoltà il riferimento agli articoli: articolo 2347 e 2020) come risulta illeggibile pure il riquadro ‘’note\dichiarazionì’.  

Oltre a questo nel verbale viene barrata la casella "decurtazione dei punti" ma non è specificato di quanti, l'importo da pagarè’ è stato scritto in corrispondenza di un profilo nero del verbale e risulta apparentemente assente, manca anche il codice fiscale del trasgressore e del proprietario.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa per passaggio incrocio con rosso a bordo di una moto. Clicca qui.

Stai leggendo Multa per passaggio incrocio con rosso a bordo di una moto Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 23 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria multe ricorsi e sinistri - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • lune 4 febbraio 2013 at 10:39

    Buongiorno, si pone la seguente domanda :
    mi e’ stata notificata via posta , un verbale di contestazione al CDS , ma leggendo attentamente mi sono accorta che esiste un’errore di trascrizione .Nel senso che l’incidente e’ avvenuto il 24 Novembre 2012 , mentre i CC hanno scritto sia sul verbale : 30 /11/2012 , e che non e’ stato potuto contestare immediatamente dal momento che il soggetto si era allontanta per andare al pronto soccorso .
    e la data del 30/11/2012 e’ riportata anche nel foglio accompagnatorio , dove riporta la dicitura : l’infrazione al CDS si e’ verificato in data 30/11/2012 .
    Vorrei sapere se , posso presentare ricorso e in caso positivo se ho possibilita’ di vincere il ricorso.
    Dal momento che il fatto e’ avvenuto, ma in data 24 , anziche’ il 30 .

    Grazie

    • Simone di Saintjust 4 febbraio 2013 at 10:50

      A meno che, anche il giorno 30 novembre, i due verbalizzanti non siano stati comandati di pattuglia, insieme, nel luogo e nell’ora in cui è stata rilevata l’infrazione, lei avrebbe ottime possibilità di spuntarla.

      Il ricorso potrebbe essere impostato asserendo, con prove testimoniali che il veicolo, il 30 novembre, all’ora in cui è stata rilevata l’infrazione era da tutt’altra parte. Di solito, in casi simili, la controparte non si costituisce in giudizio.

      Tuttavia, se il veicolo, come sembra di capire, è stato coinvolto in un sinistro che ha interessato anche altri automobilisti e se esiste un referto di pronto soccorso, le sconsiglio di procedere nel senso appena indicato e di pagare la multa.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca