Multa photored senza contestazione immediata » Via libera

Via libera alla multa con il photored all'automobilista indisciplinato che passa col rosso.

E' quanto ha sancito il Tribunale di Lecce il quale, con la sentenza 1261/13, ha stabilito che: In tema di violazioni del codice della strada, con riferimento al caso di infrazione riconducibile all'attraversamento di un incrocio con il semaforo indicante la luce rossa, l'indicazione nel verbale notificato di una delle ragioni indicate dall'articolo 384, lettera b) del Dpr 495/92 rende legittimo il differimento della contestazione, e con esso il verbale e l'irrogazione della sanzione, senza che in proposito il giudice del merito abbia alcun margine di apprezzamento circa la possibilità concreta di contestazione immediata.

Quindi, a parere del giudice Paolo Moroni, inutile invocare l'obbligo di contestazione immediata dell'infrazione se il verbale contiene un riferimento all'articolo 384 del regolamento di attuazione del Codice della Strada, cosa che rende “ipso facto” legittimo il differimento dell'addebito al trasgressore.

Multa photored senza contestazione immediata » Il fatto

Nel caso in questione un trasgressore, passava con il rosso ad un semaforo, e veniva fotografato dal Photored.

La foto, scattata dall'apparecchio, immortalava l'automobilista dalla guida sportiva mentre attraversava l'incrocio ben 9 secondi dopo che era scattato il rosso.

L'uomo, non soltanto perdeva 6 punti sulla patente, ma si vedeva pure sospendere la licenza di guida per il fatto che si trattava della seconda violazione in due anni.

Ma l'automobilista, ricorreva al giudice di pace per contestare la multa, sostenendo che non fosse avvenuta la contestazione immediata.

Perdeva, però, il ricorso e si appellava al Tribunale di Lecce.

Ma anche qui, il giudice d'appello, sostiene che l'opposizione alla multa non ha alcun margine per escludere l'impossibilità di contestare immediatamente l'infrazione al multato, sostenendo ad esempio che sarebbe stato astrattamente possibile organizzare il servizio di polizia municipale in modo da fermare il veicolo “incriminato”.

A tagliare la testa al toro è il riferimento alle ipotesi di cui all'articolo 384 del Dpr 495/92, che comprende anche l'attraversamento dell'incrocio con luce semaforica rossa.

L'apparecchio, inoltre, risulta omologato dal ministero dei Trasporti e non ha bisogno di taratura periodica.

Al trasgressore, quindi non resta che pagare al Comune anche le spese del secondo grado di giudizio.

Vittoria totale, quindi, per il Comune del capoluogo salentino che ha installato l'apparecchio Traffiphot III Sr-Photored V per regolare gli incroci più strategici.

24 aprile 2013 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Multa con photored » Valida se foto sono solo stampate da privati
Multa con photored per il passaggio con il semaforo rosso: la contravvenzione non può essere impugnata dall'automobilista, in forza del principio di diritto che l'apparecchio era irregolare perché gestito da privati, se la ditta appaltatrice si è limitata solamente a scaricare le immagini e consegnarle ai vigili. ...
Photored » multa nulla se non c'è la contestazione immediata
Giudice di Pace di Lecce: Per la validità della multa elevata con il photored è necessaria la contestazione immediata Con la pronuncia 4862/13, il giudice di pace di Lecce ha accolto il ricorso proposto da un automobilista multato per aver attraversato un incrocio col semaforo controllato dal famoso apparechio photored. ...
Multa scontata » Notifica e contestazione immediata - Da quando decorrono i cinque giorni?
Si ha la contestazione immediata quando c'è immediato accertamento della violazione da parte dell'agente, ovvero quando il trasgressore viene fermato subito dagli agenti e tramite la contestazione immediata viene portato a conoscenza dell'infrazione commessa e della multa che gli viene comminata. Con la contestazione immediata il trasgressore riceve subito il ...
Multa per passaggio con semaforo rosso » Come prova basta la fotografia scattata dalla telecamera del photored
In caso di multa per passaggio con semaforo rosso elevata con lo strumento del photored, come prova è sufficiente la fotografia scattata dalla telecamera. Se passi con il rosso basterà la telecamera a dimostrarlo: l'elemento costitutivo della pretesa sanzionatoria, con riferimento alla violazione dell'art. 146, comma 3, c.d.s. per aver ...
Multa stradale » Dopo il sinistro non sempre c'è obbligo di contestazione immediata
Non sempre i vigili e/o la polizia stradale, dopo un sinistro, devono procedere alla contestazione immediata della multa. Secondo quanto disposto dal codice della strada, in alcuni casi particolari, in caso di infrazione da parte del conducente di un'autovettura, gli agenti non hanno l'obbligo di contestare immediatamente la multa al ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa photored senza contestazione immediata » via libera. Clicca qui.

Stai leggendo Multa photored senza contestazione immediata » Via libera Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 24 aprile 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 21 settembre 2017 Classificato nella categoria multe da autovelox t-red tutor photored telelaser scout speed Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti