Lesione quota di legittima e donazione con riserva di usufrutto

Al fine di stabilire se il patto di disposizione patrimoniale compiuto in vita dal de cuius sia lesivo della quota riservata ai legittimari, la donazione con riserva di usufrutto deve essere calcolata come donazione in piena proprietà.

Infatti, ai fini della riunione fittizia, il valore dei beni donati in vita dal defunto va determinato con riferimento al momento dell’apertura della successione, per effetto della quale l’usufrutto che il donante si era riservato viene a consolidarsi con la nuda proprietà.

Questo il principio di diritto enunciato dai giudici della Corte di cassazione nella sentenza 14747/16.

21 Luglio 2016 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

La successione necessaria - eredità relitta quota disponibile al testatore e quota riservata ai legittimari
L'ordinamento giuridico prevede che i più stretti congiunti del de cuius hanno il diritto di ottenere, anche contro la volontà del defunto e in contrasto con gli atti di disposizioni dallo stesso posti in essere, una quota di valore del patrimonio ereditario e dei beni donati in vita dal defunto stesso (diritto di legittima o di riserva). La legge configura così una "successione necessaria", in forza della quale le disposizione del defunto lesive della "quota di legittima", pur non essendo invalide (nulle o annullabili), sono tuttavia soggette a riduzione, sono cioè suscettibili - su domanda del legittimario leso (azione di ...

Le cose da sapere quando si acquista un bene che il venditore ha ricevuto in donazione - La risoluzione della donazione per mutuo dissenso (o consenso)
Il sistema italiano di tutela dei legittimari presenta caratteristiche tali da far sì che ne risulti gravemente ostacolata la circolazione dei beni di cui il proprietario abbia disposto per donazione (basti pensare che il sistema bancario non concede credito garantito da ipoteca, se l'immobile offerto in garanzia è stato ottenuto attraverso una donazione). Vengono in considerazione, da un lato, la retroattiva reale della riduzione che si esplica anche nei confronti dei terzi aventi causa, siano essi acquirenti della proprietà o acquirenti di diritti reali di godimento o di garanzia; dall'altro, la regola (inderogabile) che la lesione di legittima, e quindi ...

Decorrenza della titolarità della piena proprietà ai fini della DSU/ISEE su un bene detenuto in usufrutto da un soggetto deceduto
A maggio 2017 è deceduta mia nonna, la successione, con la quale abbiamo ereditato quote di immobili è stata aperta nel 2018. Mio nonno aveva l'usufrutto sia su terreni che immobili fino a che è morto a dicembre 2018. A nostra volta abbiamo aperto la successione del nonno e tolto l'usufrutto nel 2019. Per l'isee 2020 devo dichiarare che ho posseduto beni per 14 giorni (dicembre 2018) senza usufrutto oppure bisogna tenere conto di quando abbiamo aperto la successione e tolto l'usufrutto? Andrò a dichiararli l'anno prossimo? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su lesione quota di legittima e donazione con riserva di usufrutto. Clicca qui.

Stai leggendo Lesione quota di legittima e donazione con riserva di usufrutto Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 21 Luglio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 27 Giugno 2020 Classificato nella categoria sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di eredità successione e donazioni Inserito nella sezione successione donazione rinuncia eredità

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)