L'omesso preavviso determina l'illegittimità dell'iscrizione di ipoteca esattoriale sui beni del debitore

L'iscrizione ipotecaria esattoriale non costituisce atto dell'espropriazione forzata, ma va riferita ad una procedura alternativa all'esecuzione forzata vera e propria, sicché può essere effettuata anche senza la necessità di procedere alla notifica dell'intimazione prescritta per l'ipotesi in cui l'espropriazione forzata non sia iniziata entro un anno dalla notifica della cartella di pagamento.

Tuttavia, in tema di riscossione coattiva delle imposte, l'Agente della riscossione è tenuto a notificare al proprietario dell'immobile una comunicazione preventiva contenente l'avviso che, in mancanza del pagamento delle somme dovute entro il termine di trenta giorni, si provvederà ad iscrivere ipoteca.

Il termine previsto può essere utilizzato dal debitore anche per presentare eventuali osservazioni: l'omessa attivazione di tale contraddittorio comporta la nullità dell'iscrizione ipotecaria per violazione del diritto alla partecipazione al procedimento, fermo restando che, attesa la natura reale dell'ipoteca l'iscrizione mantiene la sua efficacia fino alla sua declaratoria giudiziale d'illegittimità.

Queste le precisazioni, in tema di iscrizione di ipoteca esattoriale, fornite dai giudici della Corte di cassazione con la sentenza 20352/15.

21 ottobre 2015 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Iscrizione di ipoteca esattoriale - Equitalia è tenuta alla notifica del preavviso
L'iscrizione ipotecaria esattoriale (dpr 602/1973, articolo 77) non costituisce atto dell'espropriazione forzata, ma va riferita ad una procedura alternativa all'esecuzione forzata vera e propria, in modo che può essere effettuata anche senza la necessità di procedere alla notifica dell'intimazione di cui al medesimo dpr (articolo 50, comma 2). L'intimazione al ...
Ipoteca » E' nulla l'iscrizione se l'agente della riscossione non ha inviato l'intimazione al pagamento entro cinque giorni
Dopo un anno dalla notifica della cartella esattoriale, qualora Equitalia non abbia ancora proceduto all'esecuzione forzata, è nulla l'iscrizione dell'ipoteca se l'agente della riscossione non ha precedentemente inviato l'intimazione al pagamento. Quando sia trascorso oltre un anno dalla ricezione della cartella esattoriale, l'iscrizione di ipoteca è nulla se Equitalia non ...
L'ipoteca esattoriale originata dal mancato pagamento di imposte sul reddito deve essere impugnata innanzi al giudice tributario (e non ricorrendo al giudice delle esecuzioni)
L'ipoteca prevista dal dpr 602/73, articolo 77, può essere iscritta senza necessità di procedere a notifica dell'intimazione ad adempiere di cui al precedente articolo 50, comma 3, obbligatoria nel caso che l'espropriazione forzata non sia iniziata entro un anno dalla notifica della cartella di pagamento, poichè l'iscrizione ipotecaria non può ...
Ipoteca esattoriale - Equitalia deve notificare il preavviso di iscrizione, sempre e comunque
In giurisprudenza è consolidato il principio in base al quale l'ipoteca esattoriale rappresenta un atto preordinato all'espropriazione immobiliare; e, dunque, in qualche modo, un atto della procedura esecutiva: in questa prospettiva l'iscrizione ipotecaria necessariamente dovrebbe essere soggetta a tutte le condizioni ed i limiti posti per la procedura esecutiva, e ...
La cancellazione dei provvedimenti di ipoteca esattoriale e di fermo amministrativo non può essere richiesta al giudice ordinario con i rimedi della opposizione agli atti esecutivi
Essendo l'ipoteca esattoriale, così come il fermo amministrativo, una misura estranea all'espropriazione forzata, né l'una né l'altro vanno contestati dinanzi al giudice ordinario con i rimedi delle opposizioni esecutive. Pertanto, va altresì escluso che sia qualificabile come opposizione agli atti esecutivi, ai sensi dell'art. 617 del codice di procedura civile, ...

Spunti di discussione dal forum

Ipoteca giudiziale su immobile
Una zia compra un immobile che, due anni dopo, dona al nipote. Successivamente all'avvenuta donazione, si viene a conoscenza, in maniera informale, che pochi giorni dopo la stipula del contratto pubblico di compravendita sottoscritto dalla zia, al venditore veniva notificato un atto di iscrizione di ipoteca giudiziale. La trascrizione dell'ipoteca…
Quali sono le modalità e tempi per l’iscrizione di ipoteca esattoriale una volta decaduta la rateazione?
Avrei delle domande riguardanti le modalità e tempi adottati da Equitalia per accendere ipoteca su beni immobiliari; non si è capito, se una volta decaduta la rateazione, quando ci arriverà l'avviso con l'intimazione di rientro della somma totale in tot giorni (di cui rateazione decaduta per esempio) l'ipoteca da parte…
Ipoteca volontaria a favore della madre (accomandante) del socio accomandatario debitore – Come chiedere ed ottenere la declaratoria di inefficacia dell’iscrizione ipotecaria?
Sono creditore di una SAS per euro 15 mila: ho fatto di tutto, solleciti e decreto ingiuntivo da oltre 4 mesi. La società ormai non ha più beni intestati, ma il socio accomandatario ha un immobile di buon valore. Ho fatto una visura ed ho visto che c’è un’ipoteca volontaria…
Ipoteca su immobili: dubbi di illegittimità
Nel 2007 Equitalia ha iscritto un’ipoteca legale sugli immobili della famiglia di mia mamma per la sola quinta parte che riguarda uno dei suoi fratelli. La storia e' venuta fuori solo ora in quanto, con il consenso di tutti i fratelli, si stava provando a vendere alcuni di questi immobili.…
Ipoteca su immobile iscritta nel 2004 per una cartella del 1990 su un immobile di proprietà di un soggetto che non aveva un centesimo di debito – Può accadere anche questo, purtroppo!
Vi racconto una storia: però credetemi, non è una barzelletta, non ridete, è successo sul serio. Esatri Esazione spa, in base a delle cartelle esattoriali risalenti agli anni 90 (nello specifico, 7 cartelle esattoriali risalenti al 90-97-96-97-98-98-99) nel 2004 iscrive ipoteca legale su un immobile (il mio). La cartella esattoriale…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'omesso preavviso determina l'illegittimità dell'iscrizione di ipoteca esattoriale sui beni del debitore. Clicca qui.

Stai leggendo L'omesso preavviso determina l'illegittimità dell'iscrizione di ipoteca esattoriale sui beni del debitore Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 21 ottobre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 18 luglio 2017 Classificato nella categoria iscrizione di ipoteca Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info