Indice del post eredi devono pagare i debiti inps del de cuius salvo rinuncia eredità

La domanda che ci si pone è se i debiti Inps si trasmettono agli eredi: gli eredi sono chiamati a pagare sia i contributi che gli interessi, salvo il diritto di rinunciare all'eredità. Una delle domande più spesso poste nel nostro forum è la seguente: gli eredi sono obbligati al pagamento dei contributi INPS non pagati dal de cuius? Come chiarito già da qualche tempo dall'Inps con la circolare numero 165 del 22 agosto 2001, non solo agli eredi si trasmettono tutti i debiti contributivi Inps ma gli stessi sono gravati anche delle relative sanzioni. Già la Cassazione, in [ ... leggi tutto » ]

In modo da poter fare ampia luce sulla questione sopra esposta, esaminiamo la circolare dell'Inps che chiarisce la diatriba riguardante la trasmissibilità agli eredi dei debiti INPS. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la circolare n.41/2001 del 3 aprile 2001 per disciplinare, alla luce delle disposizioni contenute nell'art.116 comma 17 della legge 23 dicembre 2000 n.388, i casi eccezionali nei quali il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e Finanze, può concedere con decreto il prolungamento della dilazione fino a 60 mesi. Le fattispecie previste sono le stesse [ ... leggi tutto » ]

Come funziona, dunque, in parole povere, la trasmissibilità agli eredi dei debiti contributivi INPS, in parole semplici. C'è poco da fare, gli eredi devono pagare e, devono pagare anche le sanzioni (le quali, in generale non si trasmetterebbero agli eredi). Per quanto attiene alle sanzioni da violazione contributiva commesse dal de cuius, con la circolare del 22 agosto 2001 numero 165 l'INPS le ha equiparate alle sanzioni civili e, quindi, trasmissibili agli eredi. La natura civilistica della sanzione si ricava dall'articolo 116 della legge finanziaria del 2001 che ha definito «sanzione civile» quella per violazioni relative a versamento di [ ... leggi tutto » ]

15 dicembre 2016 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Sanzioni civili tributarie ed amministrative - trasmissibilità agli eredi
L'articolo 65, comma 1, del DPR 600/1973 (eredi del contribuente) recita gli eredi rispondono in solido delle obbligazioni tributarie il cui presupposto si è verificato anteriormente alla morte del dante causa. Ma, per fortuna l'articolo 8 del D.Lgs 472/1997, concernente "disposizioni generali in materia di sanzioni amministrative per le violazioni ...
Compensare debiti contributivi con false indennità corrisposte al lavoratore configura il reato di truffa
Integra il delitto di truffa la condotta del datore di lavoro che, per mezzo dell'artificio costituito dalla fittizia esposizione di somme dichiarate come corrisposte al lavoratore, induce in errore l'INPS sul diritto al conguaglio di dette somme, invero mai corrisposte, realizzando così un ingiusto profitto e non già una semplice ...
Omissione contributiva - Gli atti interruttivi della prescrizione si estendono anche alle sanzioni civili
Tutti gli atti interruttivi posti in essere dall'INPS non contengono alcun riferimento specifico alle sanzioni civili: la domanda che ci si pone è se si estendono anche al credito dell'INPS per le sanzioni civili gli effetti degli atti interruttivi posti in essere con riferimento al credito per omissione contributiva. Nella ...
Prescrizione e decadenza dei crediti contributivi
In questo articolo si discute della prescrizione dei crediti contributivi, dei termini di decadenza per la notifica degli avvisi di accertamento e per la notifica della cartella esattoriale sempre in riferimento ai crediti contributivi. La Legge 335/95 (entrata in vigore il 17 agosto 1995) ha modificato i termini di prescrizione ...
Intrasmissibilità agli eredi delle sanzioni amministrative e tributarie - Cosa accade se il decesso del debitore avviene nel corso del piano di rateazione
La legge dispone che l'obbligazione al pagamento delle sanzioni amministrative e tributarie (restano escluse quelle civili irrogate dall'INPS) non si trasmette agli eredi: l'applicazione della norma è immediata per quel che riguarda le sanzioni amministrative (in particolare le multe per infrazione al Codice della strada) o le cartelle esattoriali originate ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post eredi devono pagare i debiti inps del de cuius salvo rinuncia eredità. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Eredi devono pagare i debiti INPS del de cuius salvo rinuncia eredità Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 15 dicembre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 7 marzo 2017 Classificato nella categoria debiti successione - cartella esattoriale al defunto e pignoramento dei beni ricevuti in eredità Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca