Illegittima iscrizione di ipoteca esattoriale - giudice competente


L’iscrizione di ipoteca esattoriale su immobili è atto impugnabile davanti al giudice tributario, qualora i crediti garantiti dall’ipoteca abbiano natura tributaria. Così alla Commissione Tributaria Provinciale (CTP) va indirizzata la domanda di cancellazione dell’ipoteca per l’asserita insussistenza della pretesa tributaria sottostante all’iscrizione ipotecaria.

La decisione sulla condanna alla cancellazione del vincolo, nel caso in cui siano sottesi al gravame crediti tributari, è preclusa al giudice ordinario al quale, invece, va proposta eventuale istanza di risarcimento danni nei confronti del concessionario per la riscossione dei tributi in caso di comportamento illecito.

Questo il principio sancito dai giudici della Corte di cassazione, a sezioni unite, nella sentenza 20426/2016.

13 Ottobre 2016 · Roberto Petrella



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su illegittima iscrizione di ipoteca esattoriale - giudice competente. Clicca qui.

Stai leggendo Illegittima iscrizione di ipoteca esattoriale - giudice competente Autore Roberto Petrella Articolo pubblicato il giorno 13 Ottobre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Luglio 2017 Classificato nella categoria iscrizione di ipoteca Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)