Il condomino moroso distaccato unilateralmente dal condominio è tenuto a pagare una quota del riscaldamento ?

L'assemblea del mio condominio ha dato mandato all'amministratore di procedere al distacco dall'impianto di riscaldamento centralizzato nell'appartamento di un condomino moroso. E' lecita la delibera condominiale o si doveva adire le vie legali nei confronti del condomino moroso? Il condomino moroso distaccato unilateralmente dal condominio è tenuto a pagare una quota del riscaldamento ?

Grazie per l'attenzione, Massimo

E' ammesso il distacco dai servizi comuni in tutti i casi in cui questa possibilità è prevista dal regolamento condominiale.

Lo prevede il comma 3 dell'articolo 63 delle norme di attuazione del codice Civile in base al quale " In caso di mora nel pagamento dei contributi, che si sia protratta per un semestre, l'amministratore, se il regolamento di condominio ne contiene l'autorizzazione, può sospendere al condomino moroso l'utilizzazione dei servizi comuni che sono suscettibili di godimento separato".

Ovvio che se il condomino è moroso non pagherà alcun tipo di quota relativa al riscaldamento, motivo per cui in queste situazioni è sicuramente più conveniente la scelta di un decreto ingiuntivo che è l'unico sistema perchè il condominio possa recuperare le quote non versate.

18 febbraio 2009 · Antonio Scognamiglio

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il condomino che se ne distacca è tenuto a corrispondere esclusivamente le spese di conservazione dell'impianto centralizzato di riscaldamento
E' legittima la rinuncia di un condomino all'uso dell'impianto centralizzato di riscaldamento, anche senza necessità di autorizzazione o approvazione da parte degli altri condomini, purché l'impianto non ne sia pregiudicato, con il conseguente esonero, dall'obbligo di sostenere le spese per l'uso del servizio centralizzato. Il condomino che decide di rinunciare ...
Riforma del condominio e distacco da impianto centralizzato di riscaldamento e raffreddamento
La riforma del condominio ha, espressamente, ammesso la possibilità del singolo condomino di distaccarsi dall'impianto centralizzato di riscaldamento o di raffreddamento ma a condizione che dimostri che dal distacco non derivino notevoli squilibri di funzionamento dell'impianto od aggravi di spesa per gli altri condomini. Il condomino che intende distaccarsi deve, ...
Le spese giudiziali per il recupero del credito possono essere poste a totale carico del condomino moroso
È legittima la delibera dell'assemblea condominiale che ponga a totale carico del condomino le spese processuali liquidate dal giudice nei confronti dello stesso condomino moroso con un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo. Invece, è affetta da nullità la delibera dell'assemblea condominiale che incida sui diritti individuali di un condomino, come quella ...
Condominio » Recupero crediti dai morosi
Condominio e morosi: a causa della crisi economica sta aumentando il numero di persone che non riesce a pagare le rate. Con la riforma del condominio, la famosa legge 220/2012, è stato introdotto il principio di solidarietà sussidiaria del debito del condominio, ma è stato anche previsto un meccanismo per ...
Attribuzioni e competenze dell'amministratore del condominio
Le attribuzioni dell'amministratore del condominio come organo esecutivo sono elencate dall'articolo 1130 del codice civile. A queste si aggiungono i compiti demandati dal regolamento condominiale, dalle delibere assembleari, da leggi particolari o da provvedimenti in genere. In particolare provvede a: eseguire le deliberazioni dell'assemblea dei condomini e curare l'osservanza del ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il condomino moroso distaccato unilateralmente dal condominio è tenuto a pagare una quota del riscaldamento ?. Clicca qui.

Stai leggendo Il condomino moroso distaccato unilateralmente dal condominio è tenuto a pagare una quota del riscaldamento ? Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 18 febbraio 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria condominio - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • imma 22 febbraio 2010 at 16:12

    può un condomino moroso pagare a rate il debito di un anno?per gravi situazioni econimiche la mia consuocera si trova in questa situazione debitatoria.pensionata e null altro.può pagare una cifra modesta al mese all amministratore che la minaccia di sfratto da parte del proprietario.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca