Il condomino moroso distaccato unilateralmente dal condominio è tenuto a pagare una quota del riscaldamento ?

L'assemblea del mio condominio ha dato mandato all'amministratore di procedere al distacco dall'impianto di riscaldamento centralizzato nell'appartamento di un condomino moroso. E' lecita la delibera condominiale o si doveva adire le vie legali nei confronti del condomino moroso? Il condomino moroso distaccato unilateralmente dal condominio è tenuto a pagare una quota del riscaldamento ?

Grazie per l'attenzione, Massimo

E' ammesso il distacco dai servizi comuni in tutti i casi in cui questa possibilità è prevista dal regolamento condominiale.

Lo prevede il comma 3 dell'articolo 63 delle norme di attuazione del codice Civile in base al quale " In caso di mora nel pagamento dei contributi, che si sia protratta per un semestre, l'amministratore, se il regolamento di condominio ne contiene l'autorizzazione, può sospendere al condomino moroso l'utilizzazione dei servizi comuni che sono suscettibili di godimento separato".

Ovvio che se il condomino è moroso non pagherà alcun tipo di quota relativa al riscaldamento, motivo per cui in queste situazioni è sicuramente più conveniente la scelta di un decreto ingiuntivo che è l'unico sistema perchè il condominio possa recuperare le quote non versate.

18 Febbraio 2009 · Antonio Scognamiglio





Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!