La lotta all'evasione fiscale negli anni a venire

Nei prossimi anni altre somme entreranno in cassa: il debito con l'amministrazione di fatto non scade mai, per tenerlo sempre acceso basta una letterina, che il fisco puntualmente invia, con cui si ricorda al debitore che è tale.

Ma ciò non basta per riportare i soldi in cassa, anche perché più passa il tempo e più si allontana la possibilità concreta di farsi pagare.

A parere della Corte dei conti, con l'attuale trend nel giro dei prossimi 6 anni la montagna dell'evasione fiscale non riscossa è destinata a raddoppiare rispetto a oggi.

Questo, purtroppo, significa che attorno all'anno 2020 il tetto potrebbe raggiungere la notevole vetta di 800 miliardi: un tesoro teoricamente dello Stato ma, appunto, solo teoricamente.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca