Equitalia e ricezione cartella per tassa rifiuti che non è dovuta

Cartella esattoriale equitalia per tassa rifiuti

Cartella equitalia notificata in data 16/05/2012 periodo di riferimento anno 2009 "tassa rifiuti", faccio presente che la cartella in oggetto e' riferita a una abitazione sita in pordenone che io ho lasciato come affittuario nell'anno 2001.

Nello stesso anno mi sono trasferito all'estero,  dove ho trasferito residenza e domicilio, e sono rientrato in Italia nel Giugno 2010.  

Come posso fare per risolvere questa cosa?

Come dimostrare il precario stato di salute mentale della cartella esattoriale notificata da equitalia

Le suggerisco di recarsi in anagrafe e richiedere un certificato di residenza storico.

Ottenutolo, si sposterà negli uffici comunali preposti alla gestione della TARSU (o TIA) e qui sul modulo disponibile o su carta libera, chiederà lo sgravio in autotutela della cartella Equitalia riferita al 2009, trattandosi, evidentemente, di cartella "pazza". Per dimostrare il precario stato di salute mentale della cartella esattoriale notificata da Equitalia, allegherà il certificato di residenza storico.

Naturalmente, pretenderà copia dell'istanza con tanto di data e firma del responsabile addetto.

Purtroppo dovrà perdere mezza giornata a girovagare fra gli uffici comunali per errori non a lei attribuibili. Se può, non si abbandoni al pensiero che forse sarebbe stato meglio non tornare in questa gabbia di matti ...

5 Ottobre 2012 · Andrea Ricciardi




Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) utilizza il form che trovi più in basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!