Equitalia e debito per figlio unico residente dai genitori

Debito e cartella Equitalia - Convivo con i miei genitori

Ho un debito col fisco di circa 200000 euro (non ho i soldi per pagarlo) sono figlio unico residente dai miei genitori (che hanno alcuni terreni e casa di proprieta) dove tra l'altro a sede legale la mia ditta individuale che ha il debito.Tra un po mi arrivera la cartella di equitalia.

Possono rifarsi sui beni dei miei genitori?

Come faccio a evitare che per colpa mia possano iscrivere ipoteche o altro per sempre?vendita?testamento a terzi?rinuncia di eredità?

Equitalia e pignoramento presso la residenza del debitore - Limitare i danni registrando un contratto di comodato

Per adesso Equitalia può solo pignorare i mobili presenti presso la residenza del debitore.

I danni derivanti dall'eventuale evento possono essere limitati con un contratto di comodato di un ambiente della residenza di proprietà dei genitori e degli arredi in esso presenti.

Con il contratto di comodato un soggetto (comodante) consegna a un altro (comodatario) un bene mobile o immobile affinché quest'ultimo lo utilizzi per un determinato tempo o uso, con l'obbligo di restituirlo entro il termine convenuto o, in mancanza, su richiesta del comodante.

Poiché il contratto di comodato, disciplinato dagli articoli 1803 e seguenti del codice civile, produce effetti obbligatori e non reali, il comodatario è titolare di un diritto personale di godimento e non di un diritto di proprietà. Si tratta, a ben vedere, di un rapporto di cortesia che quindi non genera alcun particolare vincolo giuridico.

Per quanto attiene il futuro, il discorso si fa più articolato e complesso, ma la soluzione principe è sempre quella di evitare che siano presenti beni immobili nella massa ereditaria.

25 Ottobre 2012 · Simone di Saintjust





Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con Whatsapp

condividi su Whatapp

    

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!