Indennità di malattia e verifica inadempimenti ex articolo 48 bis DPR 602/1973

Aspetto un bonifico dall’INPS per indennità di malattia di 5100 euro al lordo e 3500 euro al netto delle ritenute.

Vorrei sapere per quanto riguarda la verifica degli inadempienti se l’indennità di malattia è inclusa e se il limite dei 5000 € viene considerato al lordo o al netto delle ritenute.

In sostanza l’articolo 48 bis del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 602/1973, dispone che prima di effettuare, a qualunque titolo, il pagamento di un importo superiore a cinquemila euro, la Pubblica Amministrazione deve verificare se il beneficiario e’ inadempiente all’obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle esattoriali per un ammontare complessivo pari almeno a tale importo e, in caso affermativo, non deve effettuare il pagamento e deve segnalare la circostanza all’agente della riscossione competente per territorio, ai fini dell’esercizio dell’attività di riscossione delle somme iscritte a ruolo.

Quindi l’oggetto della verifica è sicuramente all’importo netto da versare al debitore inadempiente (nella fattispecie 3500 euro), l’unico che servirebbe a compensare eventuali cartelle esattoriali non pagate dal beneficiario, fermo restando che la parte del lordo destinato all’INPS per i contributi e all’erario per l’imposta IRPEF non potrebbe contribuire a ridurre il debito esattoriale del beneficiario.

Se ne conclude che i 3500 euro che l’INPS deve bonificarle, dovrebbero arrivare sani e salvi sul suo conto corrente.

19 Dicembre 2020 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento stipendio durante la malattia
Devo calcolare l'importo da versare al creditore pignoratizio (1/5) per un dipendente che si trova in malattia da più di un mese, con indennità parzialmente a carico dell'INPS, anticipata dal datore di lavoro. Mi chiedo se dal netto su calcolare il 1/5 devo detrarre l'importo dell'indennità anticipata per conto dell'INPS e in che misura. Suppongo l'importo dell'indennità al netto delle ritenute fiscali. grazie ...

Arretrati pensione e riscossione coattiva dell'Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) in base all'articolo 48 bis del DPR 602/1973
Tra poco dovrei andare in pensione: purtroppo ho parecchi debiti con l'agenzia delle entrate e so che l'INPS, prima di pagare una somma superiore ai 5000 euro, lo comunica all'ADER. Considerando che per i conteggi l'INPS impiega almeno 6 mesi, sono convinto, ahimé, che bloccheranno anche gli arretrati della mia pensione, importo che dovrebbe aggirarsi intorno ai 12 mila euro circa. Possono prenderseli tutti? ...

Pagamento diretto indennità malattia da parte dell'INPS
Il 15 gennaio venivo assunto da ditta edile a tempo indeterminato, il 22 gennaio mi sono ammalato e messo in malattia la ditta il 24 gennaio mi licenzia senza preavviso e solo al rientro al lavoro il 15 marzo venivo a sapere che ero stato licenziato. Ora l'INPS mi deve pagare la malattia perché sono 3 mesi che invio sollecito di pagamento diretto ma senza esiti ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Indennità di malattia e verifica inadempimenti ex articolo 48 bis DPR 602/1973