Veicolo acquistato immatricolato e subito richiamato dalla casa madre per la correzione di alcuni difetti


Argomenti correlati:

Ho acquistato e immatricolato un veicolo nuovo che è stato a me intestato il 31 maggio 2022: a causa di un richiamo della casa madre ad oggi 27 giugno non mi è stato ancora consegnato e non si hanno date presunte. Cosa posso fare? Ho mandato diverse pec alla casa madre e non ho ancora avuto risposta. La concessionaria mi ha dato un’auto sostitutiva e altro non sa dirmi. Devo comunque pagare il bollo dell’auto nuova? Il 30 di giugno mi entra la 1 rata del finanziamento anche se non ho l’auto a casa. Posso bloccare la rata fino alla consegna? Ringrazio per l’aiuto. Melissa

Se il veicolo è stato consegnato ed è stata effettuata l’immatricolazione, c’è poco da fare: deve assolutamente pagare la prima rata del finanziamento e la tassa di circolazione (che, lo ricordiamo è una tassa di proprietà e va versata anche se l’auto è ferma in garage).

Al più, ma la cosa va valutata attentamente con un legale, atteso che la concessionaria le ha concesso un veicolo sostitutivo, potrebbe citare solidalmente concessionaria e casa madre in tribunale per vedersi riconosciuto un risarcimento danni.

28 Giugno 2022 · Giuseppe Pennuto



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Veicolo acquistato immatricolato e subito richiamato dalla casa madre per la correzione di alcuni difetti