Vendita appartamento e prelevamento in contanti

Sette anni fa é morto mio padre e mio fratello ha ereditato un piccolo appartamento: io non ho potuto farlo perché ho grandi debiti per cui agisce Agenzia delle Entrate Riscossione: ci siamo però accordati in modo che metà del ricavato della vendita andasse a me ed ora stiamo per vendere l’appartamento.
Come posso venire in possesso della mia meta? Può mio fratello prelevare 40 mila Euro e darmeli in contanti? O quale sarebbe il metodo migliore?
Grazie.

Il fratello non debitore, coerede del fratello debitore, può sicuramente prelevare 40 mila euro dal proprio conto corrente per consegnarli al fratello debitore, ma potrebbe, poi, essere chiamato a giustificare la destinazione di un tale prelievo e bisogna considerare anche il fatto che il fratello debitore si assumerebbe un grave rischio conservando questa somma di denaro sotto al classico materasso.

Le possibilità sono allora due:

1) il fratello non debitore preleva periodicamente piccole somme (mille o duemila euro) e li consegna al fratello debitore fino a capienza dei 40 mila euro: questa soluzione, tuttavia, presenta sempre il rischio, per il fratello debitore, di dover custodire la somma di denaro che man mano si costituisce;
2) il fratello non debitore apre un conto corrente a lui stesso intestato e consegna le credenziali di accesso, insieme al dispositivo OTP, al fratello debitore, dopo aver trasferito, sul nuovo conto corrente, i 40 mila euro.

4 Novembre 2022 · Giorgio Martini



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Vendita appartamento e prelevamento in contanti