Una società di recupero crediti chiede il rimborso relativo ad un contratto di prestito mai sottoscritto – Furto di identità?


Argomenti correlati: ,

A mezzo raccomandata ho ricevuto una lettera da CERVED per conto di plusvalore, in cui mi si intima di pagare entro 7 giorni 9 mila 786 euro altrimenti valuteranno azioni legali: sulla lettera c’è un numero di pratica, ma non una data. Sono una casalinga, non ho un contratto di lavoro dal 2008, non mi risulta di aver firmato nessun prestito non avendo busta paga, come posso agire?

La prima cosa da fare è chiedere a CERVED di poter esaminare la documentazione contrattuale, avvertendo che trattasi, molto probabilmente, di un furto di identità: in seguito, ad esito dell’esame della documentazione prodotta da CERVED, si provvederà, eventualmente, a presentare dichiarazione di disconoscimento della firma e denuncia contro ignoti all’Autorità Giudiziaria.

29 Settembre 2021 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Una società di recupero crediti chiede il rimborso relativo ad un contratto di prestito mai sottoscritto – Furto di identità?