Ulteriori chiarimenti su estratto conto previdenziale – La contribuzione figurativa versata a favore del disoccupato

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



In riferimento al precedente quesito, preciso che, anche in relazione ai periodi in cui ho percepito l’indennità di disoccupazione NASpI, nell’estratto conto contributivo INPS, mi risulta un importo della retribuzione più alto rispetto a quanto effettivamente percepito, che come imposta dovrebbe avere solo l’IRPEF che sono circa euro 7 e 50 mensili, eppure la differenza tra il reddito dell’estratto conto e ciò che mi è stato effettivamente pagato è molto più di euro 7 e 50 al mese.

Per i periodi in cui il disoccupato percepisce l’indennità di disoccupazione Naspi, gli viene riconosciuta anche una contribuzione figurativa previdenziale (calcolata in proporzione alla retribuzione imponibile percepita dal lavoratore negli ultimi 4 anni): quindi la retribuzione esposta nell’estratto conto previdenziale è comprensiva sia di Irpef che del contributo figurativo versato.

Tale contributo previdenziale si definisce figurativo perché accreditato a carico dell’INPS. senza alcun onere per il lavoratore disoccupato.

27 Agosto 2022 · Annapaola Ferri



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ulteriori chiarimenti su estratto conto previdenziale – La contribuzione figurativa versata a favore del disoccupato





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!