Truffa del pacco postale – Occhio agli SMS dei corrieri


La scorsa settimana mi è arrivato un sms di un sedicente corriere che mi informava che il mio pacco non poteva giungere a destinazione poiché trattenuto per motivi sconosciuti.

Il problema è che io non aspettavo nulla e quindi mi sono insospettito.

Si tratta di una truffa?

La truffa del pacco postale si diffonde sempre di più e, al momento, ne sono segnalate almeno due con alcune caratteristiche in comune: in generale si tratta di un tentativo di raggiro travestito da comunicazione di un corriere riguardante un pacco.

I truffatori sanno bene che molte persone oramai effettuano acquisti online quasi quotidianamente.

Molti di noi sono in attesa di un pacco e quindi il raggiro può essere davvero pericoloso, anche perché questa volta arriva via SMS, una modalità che, seppur anomale e per certi versi “superata”, è come se sembrasse più naturale per una comunicazione con corriere.

La verità è che le segnalazioni sono molte, così come le persone raggirate.

La prima truffa di cui parliamo è di questi giorni e sembra molto diffusa.

Il tentativo di phishing funziona in questo modo. Il malcapitato riceve un SMS che ha tutto l’aspetto di una comunicazione ufficiale da parte di un particolare corriere: nel messaggio, nella maggior parte di casi segnalati, è presente anche il nome di un corriere particolare. Quest’ultimo, inutile forse dirlo, è anch’esso vittima del raggiro.

Il messaggio è il seguente (con poche modifiche): “Il tuo pacco è stato trattenuto presso il nostro centro di spedizione. Si prega di seguire le istruzioni qui: un link”.

Si tratta di una truffa per certi versi classica, ma che gioca anche su un altro fattore: ingenerare il panico in chi davvero in quel momento attende un pacco urgente. Il phishing si completa quando si clicca sul link, a quel punto si viene reindirizzati verso un portale dove vengono richiesti tutta una serie di dati personale importanti (username e password).

Una variante di questa truffa del pacco postale si trova in alcune zone d’Italia. In questo caso, arriva un SMS, sempre di noti corrieri, in cui si dice che “il pacco sta arrivando”, ma che è necessario cliccare su un determinato link per accedere a determinate informazioni. Anche in questo caso si tratta di phishing.

La prima cosa da fare se si riceve un SMS con un tentativo di phishing è eliminare il messaggio e bloccare il numero di telefono da cui è stato inviato.

La seconda cosa da fare è segnalare alle autorità competenti l’accaduto. Nel caso di tentativi di phishing e truffe online, occorre contattare la Polizia Postale ed effettuare la segnalazione sulla pagina dedicata del suo portale ufficiale.

8 Ottobre 2021 · Giovanni Napoletano



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Truffa del pacco postale – Occhio agli SMS dei corrieri