Pignoramento del Trattamento di Fine Rapporto (TFR) – Cumulo della quota pignorabile per concorrenza di crediti ordinari esattoriali ed alimentari non soddisfatti


Il TFR può essere pignorato nella misura del 20% e in caso di cumulo di debiti di diversa natura si può pignorare fino al 50%: considerando che ho debiti verso l’ Agenzia delle Entrate e verso privati e che non ho debiti di natura alimentare, quali sono i crediti che cumulandosi possono consentire il pignoramento per il 50% del TFR ?

Se non ha debiti alimentari (per il mantenimento del coniuge separato o divorziato e dei figli nati dal matrimonio o per il mantenimento di genitori e figli che versano in stato di indigenza), il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) le potrà essere pignorato fino ad un massimo del 40% in presenza di obblighi ordinari (prestiti non rimborsati a banche e finanziarie, risarcimento danni e/o adempimenti stabiliti da sentenza) ed obblighi esattoriali con la Pubblica Amministrazione (scaturiti da omesso pagamento di sanzioni amministrative, tributi locali ed erariali, contributi previdenziali).

2 Marzo 2021 · Simone di Saintjust



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento del Trattamento di Fine Rapporto (TFR) – Cumulo della quota pignorabile per concorrenza di crediti ordinari esattoriali ed alimentari non soddisfatti