Termine del pignoramento presso terzi a debitore principale e garante

Qualche hanno fa hanno pignoranto sia il quinto del mio stipendio che la pensione del garante: siamo arrivati entrambi a raggiungere la quota totale del pignoramento, metà a testa. Come dobbiamo fare a fare si che entrambi i prelievi dovranno essere interrotti non appena l’importo complessivo di quanto pignorato a garante e debitore principale raggiungerà la somma richiesta dal precetto notificato sia all’uno che all’altro? Altrimenti rischiamo che questo debito continui su entrambi i fronti pagando il doppio. Grazie

La questione andava affrontata tempo fa, in occasione del secondo pignoramento (al debitore principale o al garante) con un ricorso al giudice delle esecuzioni del tribunale territorialmente competente: ci sarebbero state meno complicazioni di adesso, in quanto il giudice adito avrebbe, più semplicemente, potuto bloccare il secondo pignoramento in ordine di tempo.

Se le cose sono andate come sono andate è perché nessuno si è preoccupato del fatto, insolito ed aberrante, che vede entrambi, il debitore principale ed il garante del prestito, sottoposti ad azione esecutive per il medesimo debito.

A questo punto conviene che insieme vi rivolgiate ad un avvocato affinché questi, ricorrendo al giudice dell’esecuzione, faccia effettuare i relativi conteggi ed impedisca che il creditore percepisca indebitamente il doppio di quanto gli è dovuto.

22 Aprile 2021 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Quali sono i rischi che corre il garante in un finanziamento a fronte del'inadempimento del debitore principale?
Quali sono i rischi di un garante in un finanziamento a fronte del'inadempimento del debitore principale? ...

Se il garante escusso a prima richiesta paga al creditore garantito una somma in eccesso rispetto a quanto dovuto dal debitore principale, può il debitore chiedere al creditore la restituzione della differenza?
La risposta alla domanda è negativa: infatti, il debitore di un rapporto obbligatorio il cui adempimento sia stato garantito da una garanzia a prima richiesta, ha diritto a ripetere dal garantito quanto percepito in eccedenza mediante l'intera escussione della garanzia, rispetto all'importo del suo effettivo credito, soltanto se sia stato vittoriosamente escusso dal garante che abbia pagato il beneficiario, in quanto, qualora non sia stato assoggettato a rivalsa, non ha alcuna legittimazione sostanziale a richiedere al garantito una somma percepita indebitamente non da lui ma da altro soggetto, ovvero dal prestatore della garanzia. In mancanza della rivalsa da parte del ...

Debito con banca - Se il debitore principale e il garante non pagano può esserci un pignoramento?
Mio marito in passato ha fatto da garante (con la sua società, una società in nome collettivo) ad un finanziamento ed un mutuo ad una persona titolare di una società individuale. Quest'ultima da mesi ha smesso di pagare sia il finanziamento che il mutuo. La banca ha inviato a mio marito un'avviso di intimazione al pagamento del debito residuo del mutuo, circa 250 mila euro che ovviamente noi non abbiamo. Mi hanno detto che, in caso di mancato pagamento, potrebbe esserci un pignoramento. E' Vero? Noi siamo sposati in regime di separazione dei beni, la casa e l'auto sono intestati ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Termine del pignoramento presso terzi a debitore principale e garante