Tempi segnalazione in Centrale Rischi dell Banca d’Italia


Un intermediario ha ceduto un credito in sofferenza con relativo passaggio a perdite: il cessionario, che aderisce al sistema della Centrale Rischi della Banca d’Italia, é tenuto alla segnalazione solo per il mese in cui é avvenuta la cessione oppure continuerá con le segnalazioni mensili praticamente a tempo indeterminato? C’é un limite temporale a tali segnalazioni e quali sono gli eventuali riferimenti normativi?

L’intermediario cessionario vigilato da Banca d’Italia è obbligato a segnalare mensilmente il credito in sofferenza fino al momento in cui ne dichiarerà a perdita fiscale l’intero importo, sarà intervenuta la prescrizione decennale o cederà a sua volta la posizione ad altro soggetto del settore NPL (Non Performing Loans). Se quest’ultimo non è anche un intermediario vigilato da Banca d’Italia, la posizione censita nella Centrale Rischi rimarrà visibile per tre anni dall’ultima segnalazione mensile.

22 Aprile 2020 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Tempi segnalazione in Centrale Rischi dell Banca d’Italia