Tempi reali dopo intimazione di pagamento

Ho ricevuto oggi tre intimazioni di pagamento da parte di Equitalia, per circa 120 mila euro: mi danno 5 giorni per pagare, o agiscono.
Domanda: i 5 giorni sono lavorativi o di calendario ?

Per vostra esperienza, scattano a pignorare al 6 giorno, oppure c'è margine ?

Vorrei far qualcosa, ma 5 giorni sono niente, oggi sono quasi svenuta.

Ho letto in internet che si può fare ricorso per vizi alla commissione tributaria, perché non ci sono allegate le cartelle ... vi risulta ?
Non voglio far la furba, sia chiaro, solo che in 5 giorni posso solo spararmi, non pensare a come fare.

L'avviso di intimazione viene notificato prima di iniziare l'espropriazione forzata qualora sia decorso un anno dall'invio della cartella esattoriale senza che siano state fatte altre procedure.

Dalla data di notifica dell'avviso, il contribuente ha 5 giorni di tempo per effettuare il versamento di quanto dovuto, per chiedere la rateizzazione della cartella esattoriale o per domandare la sospensione della riscossione, dopodiché Equitalia potrà attivare le procedure non ancora intraprese.

L'avviso perde efficacia trascorsi 180 giorni dalla data di notifica e può essere rinnovato.

Nella spiegazione di cosa sia una intimazione di pagamento c'è, forse, anche la soluzione al suo problema immediato, senza dover necessariamente pensare ad improbabili ricorsi per omessa indicazione delle cartelle (peraltro già notificate almeno un anno fa) ed ai giorni necessari ad Equitalia per passare dalle parole ai fatti (cosa che non potrebbe svelarle neanche il mago Otelma se fosse, eventualmente, ancora in attività).

Lei ha cinque giorni di tempo (sono esclusi sabato e domenica e le festività in cui gli uffici di Equitalia sono chiusi al pubblico) per chiedere di rateizzare l'importo che le è stato richiesto.

Io, al suo posto, a presentare l'istanza ci andrei domani.

25 settembre 2014 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Intimazione di pagamento per tributi - è competente la Commissione tributaria
Se l'intimazione di pagamento ha per oggetto i tributi,  il ricorso deve essere proposto dinanzi alla Commissione tributaria La Cassazione a Sezioni Unite ha ribadito il principio per il quale  le intimazioni di pagamento aventi ad oggetto tributi devono essere impugnate dinanzi alla Commissione tributaria (Cassazione, Sezioni Unite, sentenza numero ...
Contenzioso tributario - La sospensione dell'atto impugnato può essere chiesta anche nei gradi di giudizio successivi al primo
La proposizione del ricorso tributario non sospende gli effetti giuridici dell'atto impugnato. Tuttavia, il ricorrente può chiedere alla Commissione tributaria competente, con un'apposita istanza, la sospensione dell'atto, se ritiene che dallo stesso gli possa derivare un danno grave e irreparabile. La richiesta motivata può essere contenuta nel ricorso o essere ...
Cartella esattoriale priva di sottoscrizione - la nullità deve essere chiesta dal ricorrente e non può essere rilevata d'ufficio
Nel processo tributario, caratterizzato dall'introduzione della domanda nella forma della impugnazione del'atto tributario per vizi formali o sostanziali, l'indagine sul rapporto sostanziale non può che essere limitata ai motivi di contestazione dei presupposti di fatto e di diritto della pretesa dell'amministrazione, che il contribuente deve specificamente dedurre nel ricorso introduttivo ...
Mancato pagamento cartelle esattoriali – cosa è l'intimazione al pagamento o avviso di mora
Gli avvisi di intimazione (o "avvisi di mora") vengono inviati dall'Agente della Riscossione dopo che sia decorso un anno dalla notifica della cartella. In mancanza, l'Agente della Riscossione non potrebbe - decorso il detto anno - attivare le procedure esecutive. L'avviso di intimazione contiene: le generalità del destinatario dell'atto; il ...
Iscrizione ipotecaria esattoriale - non c'è obbligo intimazione di pagamento
Decorso un anno dalla notifica della cartella, l'Agente della riscossione deve inviare un avviso di intimazione, anche al fine di iscrivere validamente ipoteca sugli immobili. Secondo la Commissione tributaria provinciale di Brindisi l'iscrizione di ipoteca prevista dall'articolo 77 del DPR numero 602/1973 può essere effettuata soltanto in presenza dei presupposti ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca