Surrogazione legale fideiussione e donazione - una questione complicata

Sono fideiussore, di mio marito debitore, con la banca che ha iscritto ipoteca su immobile di mia proprietà: io ho raggiunto un accordo saldo a stralcio e sto pagando. Alla fine del pagamento vorrei surrogarmi avvalendomi della surroga legale potrei avere consiglio per l'iter da seguire e per mettere al riparo il mio immobile da altri creditori di mio marito che potrebbero avvalersi anche di un'azione revocatoria visto che il suddetto immobile mi è stato donato da mio marito quattro anni fa?

Se l'immobile le è stato donato quattro anni fa, un eventuale creditore di suo marito ha solo un anno di tempo per proporre azione revocatoria dell'atto di donazione. E questa è la buona notizia.

Per il resto, ammettiamo pure che lei riuscisse a saldare l'obbligazione fideiussoria in questo lasso di tempo, prima o contestualmente al momento in cui il creditore di suo marito ottenesse una declaratoria di inefficacia (nei propri confronti) dell'atto di donazione ed avviasse la procedura di espropriazione dell'immobile.

Il grande problema è che l'azione revocatoria non elimina l'atto di donazione, nel senso che non si produrrebbe un effetto di restituzione dell'immobile a suo marito: in pratica, nella fattispecie, l'immobile donato non rientrerebbe nel patrimonio del debitore (suo marito) ma resterebbe nel patrimonio del fideiussore.

Quindi, nel caso in cui il creditore procedente ottenesse la declaratoria di inefficacia dell'atto di donazione, lei non potrebbe surrogarsi alla banca per contestare al creditore procedente l'esistenza di una ipoteca a favore del fideiussore sul bene del debitore (suo marito) sottoposto ad azione esecutiva, semplicemente per il fatto che l'ipoteca a favore del fideiussore graverebbe sul bene di proprietà dello stesso fideiussore.

E, non essendoci elementi ostativi di surrogazione legale, la banca non potrebbe fare altro che procedere a cancellare l'ipoteca iscritta sul bene del fideiussore una volta che il debito, per garantire il pagamento del quale è stata iscritta ipoteca, risultasse estinto dal fideiussore stesso.

30 marzo 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

donazione
fideiussione
revocatoria di atti dispositivi del debitore (alienazione immobile donazione costituzione fondo patrimoniale)
surrogazione legale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Donazione indiretta di un immobile » Per dimostrare che il bene ricevuto è escluso dalla comunione legale non basta un atto notarile
In caso di donazione indiretta di un immobile, per dimostrare che il bene donato sia escluso dalla comunione legale, non basta la dichiarazione contenuta nell'atto notarile, ma è necessaria una prova più consistente. In caso di donazione indiretta di un immobile, per verificare se tale bene rientri o meno nella ...
Donazioni di immobili - Imposta di donazione ipotecaria e catastale
Coloro che ricevono in donazione beni immobili e diritti reali immobiliari hanno l'obbligo di pagare, se dovuta, l'imposta di donazione. Per gli immobili di proprietà la base imponibile per il calcolo dell'imposta di donazione è costituita dalla loro rendita catastale (rivalutata del 5%) moltiplicata per uno dei seguenti coefficienti: 110, ...
Imposta di registro - l'accertamento in rettifica del valore dichiarato di un immobile deve essere adeguatamente motivato
In tema di imposta di registro è nullo l'avviso di accertamento, in rettifica del valore dell'immobile dichiarato dal contribuente, che non rende esplicito e manifesto l'iter logico giuridico seguito nella valutazione dei dati di fatto che l'ufficio assume di aver raccolto; ma che non sono stati indicati in quanto ciò ...
Donazione indiretta o diretta? La differenza non è un dettaglio
Per integrare la fattispecie di donazione indiretta è necessario che la dazione della somma di denaro sia effettuata quale mezzo per l'unico e specifico fine dell'acquisto di un bene: deve cioè sussistere incontrovertibilmente un collegamento tra elargizione del denaro e acquisto del bene. In particolare, nel caso di soggetto che ...
Donazione indiretta ad uno dei coniugi - il bene donato è escluso dalla comunione legale
Secondo giurisprudenza consolidata, l'intestazione in nome del figlio di un bene immobile acquistato dai genitori configura una donazione indiretta dell'immobile, sia nel caso di acquisto da parte del figlio con il denaro appositamente fornito dai genitori, sia nel caso di pagamento contestuale da parte dei genitori, sia nel caso di ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca