Surrogazione legale fideiussione e donazione – una questione complicata

Sono fideiussore, di mio marito debitore, con la banca che ha iscritto ipoteca su immobile di mia proprietà: io ho raggiunto un accordo saldo a stralcio e sto pagando. Alla fine del pagamento vorrei surrogarmi avvalendomi della surroga legale potrei avere consiglio per l’iter da seguire e per mettere al riparo il mio immobile da altri creditori di mio marito che potrebbero avvalersi anche di un’azione revocatoria visto che il suddetto immobile mi è stato donato da mio marito quattro anni fa?

Se l’immobile le è stato donato quattro anni fa, un eventuale creditore di suo marito ha solo un anno di tempo per proporre azione revocatoria dell’atto di donazione. E questa è la buona notizia.

Per il resto, ammettiamo pure che lei riuscisse a saldare l’obbligazione fideiussoria in questo lasso di tempo, prima o contestualmente al momento in cui il creditore di suo marito ottenesse una declaratoria di inefficacia (nei propri confronti) dell’atto di donazione ed avviasse la procedura di espropriazione dell’immobile.

Il grande problema è che l’azione revocatoria non elimina l’atto di donazione, nel senso che non si produrrebbe un effetto di restituzione dell’immobile a suo marito: in pratica, nella fattispecie, l’immobile donato non rientrerebbe nel patrimonio del debitore (suo marito) ma resterebbe nel patrimonio del fideiussore.

Quindi, nel caso in cui il creditore procedente ottenesse la declaratoria di inefficacia dell’atto di donazione, lei non potrebbe surrogarsi alla banca per contestare al creditore procedente l’esistenza di una ipoteca a favore del fideiussore sul bene del debitore (suo marito) sottoposto ad azione esecutiva, semplicemente per il fatto che l’ipoteca a favore del fideiussore graverebbe sul bene di proprietà dello stesso fideiussore.

E, non essendoci elementi ostativi di surrogazione legale, la banca non potrebbe fare altro che procedere a cancellare l’ipoteca iscritta sul bene del fideiussore una volta che il debito, per garantire il pagamento del quale è stata iscritta ipoteca, risultasse estinto dal fideiussore stesso.

30 Marzo 2018 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Surrogazione legale fideiussione e donazione - Ma non le avevamo risposto già?
Sono fideiussore, di mio marito debitore, con la banca che ha iscritto ipoteca su immobile di mia proprietà donatomi da mio marito quattro anni fa, io ho raggiunto un accordo saldo a stralcio e sto pagando. Alla fine del pagamento vorrei surrogarmi avvalendomi della surroga legale è possibile surrogare se stessi e impedire azione revocatoria? grazie ...

Fideiussore che paga il creditore essendo inadempiente il debitore principale - Quale iter per la surrogazione legale?
Vorrei sapere quale iter seguire per fare richiesta di surrogazione legale visto che sto per concludere accordo saldo a stralcio in quanto fideiussore che sta pagando alla dobank. E come impostare tale richiesta e se devo necessariamente fare annotazione o posso farla successivamente. ...

Quando una donazione può essere considerata obbligazione naturale e come tale non soggetta a revocatoria ordinaria?
Coniugi in separazione di beni vendono una casa cointestata e si trasferiscono in una abitazione di proprietà del solo marito ricevuta in eredità, la moglie rimane quindi priva di proprietà e il marito per dovere morale dona la casa alla moglie e riserva per se il diritto di abitazione. Questa donazione può essere considerata obbligazione naturale e quindi non soggetta ad azione di revocatoria ordinaria? (si precisa che la moglie ha poi corrisposto al marito quasi l'intera somma della vendita della casa cointestata attraverso vari bonifici). ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Surrogazione legale fideiussione e donazione – una questione complicata