Surrogazione del fideiussore nei diritti della banca mutuante – Il contratto notarile di mutuo costituisce titolo esecutivo in caso di omesso pagamento delle rate di rimborso?

Sono fideiussore di un parente che ha acceso un mutuo preso la banca garantito anche da ipoteca su suo bene: non avendo pagato le rate la banca ha escusso la fideiussione e ho pagato quanto dovuto.
Avendo il diritto di surrogazione legale nei diritti della banca creditrice per recuperare quanto pagato devo chiedere necessariamente un decreto ingiuntivo nei confronti del debitore oppure, in forza della surrogazione nei diritti e azioni spettanti alla banca posso iniziare l’azione esecutiva potendo utilizzare come titolo esecutivo il mutuo?

L’articolo 474 del codice di procedura civile stabilisce che l’esecuzione coattiva non può avere luogo che in virtù di un titolo esecutivo per un diritto certo, liquido ed esigibile. E che sono titoli esecutivi, oltre al decreto ingiuntivo, anche gli atti notarili di mutuo.

Lo stesso vale per il soggetto che surroga il creditore mutuante e che quindi è in grado di esibire l’atto notarile di mutuo.

Concludendo: il precetto può essere fondato sull’atto notarile di mutuo e sulla fideiussione escussa dalla banca in virtù di quel titolo esecutivo (l’escussione della fideiussione attesta il mancato pagamento delle rate di rimborso da parte del creditore principale)..

13 Gennaio 2021 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

La surrogazione (o surroga) del mutuo – cambiamo banca e condizioni senza estinguere il mutuo
La surrogazione del mutuo è uno strumento per far conseguire risparmi ai mutuatari, previsto dalla Legge 40/2007 (legge Bersani). Con la surrogazione del mutuo, il mutuatario può accordarsi con una nuova banca per avere un altro mutuo senza la necessità di estinguere quello con la banca originaria, che non può opporsi. Il nuovo prestito sarà garantito dalla stessa ipoteca già concessa a garanzia del mutuo originario. Chi ha in essere un mutuo, quindi, può scegliere di cambiare banca senza la necessità di estinguere il mutuo precedente e contrarne un altro, ma facendo subentrare la nuova banca nel credito ed in ...

Accollo mutuo: dopo rogito notarile il costruttore chiede il rimborso delle rate - Devo pagare?
Ho recentemente acquistato un appartamento: pagato per l'80% contante il restante ho fatto accollo mutuo al costruttore. Una volta che la banca mi ha deliberato il mutuo siamo andati con il costruttore a fare il rogito notarile il 30 gennaio 2018 dopo di che il costruttore ha preteso da me il rimborso di alcune rate antecedenti all'atto e risalenti al frazionamento avvenuto qualche mese prima il 30 novembre. Fatto sta che ancora non mi viene addebitata nessuna rata sul mio conto corrente. La mia domanda è: può il costruttore chiedermi tale rimborso? Da quando devo iniziare a pagare? Può rifarsi ...

La banca può rinunciare ad applicare la decadenza dal beneficio del termine ad un debitore inadempiente nel pagamento delle rate di rimborso del prestito?
Vorrei sapere se la DBT può decadere, cioè la banca può decidere di non richiedere più il pagamento in un'unica soluzione del debito totale. Illustro la mia situazione brevemente. Ho un debito di circa 4000 euro con la banca per rate di mutuo non pagate. La banca mi ha inviato la DBT mesi fa e mi intimava di pagare sia 4000 euro di arretrati sia 60.000 euro di debito residuo. Ora con il recupero crediti abbiamo sottoscritto un accordo (accettato dalla banca mi è stato riferito) per pagare il debito residuo in 12 mesi e, naturalmente, la rata del mutuo ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Surrogazione del fideiussore nei diritti della banca mutuante – Il contratto notarile di mutuo costituisce titolo esecutivo in caso di omesso pagamento delle rate di rimborso?