Stipendio pagato in contanti alla badante, che adesso reclama le retribuzioni asseritamente non corrisposte da luglio 2018

Argomenti correlati:

Mia madre è morta: lei aveva una badante con busta paga regolare (non agenzia) ma la pagava sempre i contanti, facendosi firmare la busta. Ora la badante dice di non essere stata pagata. Sono tenuto al pagamento in quanto erede?

Dal primo luglio 2018, per attestare l’avvenuto pagamento della badante non basta esibire le buste paga controfirmate dalla lavoratrice, ma bisogna dimostrare l’intervenuto accredito dello stipendio, anche per importi stipendiali inferiori ai mille euro. E’ quanto ha stabilito il comma 910 della legge 205/2017 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020).

Pertanto, in qualità di erede della datrice di lavoro lei è obbligato a soddisfare le richieste della badante per tutto il periodo in cui non riuscirà a dimostrare di aver effettuato il dovuto bonifico alla lavoratrice, almeno a far data dal luglio 2018.

23 Luglio 2020 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

rimborso per contributi pensionistici e retribuzioni corrisposte alla badante
I contributi previdenziali e assistenziali versati per gli addetti ai servizi domestici e all'assistenza personale o familiare, sono deducibili. L'importo massimo deducibile è di 1.549,37 euro Sui contributi versati sua madre recupererà le aliquote marginali (la più alta o le ultime più alte) applicate alla pensione lorda. Le spese per gli addetti all'assistenza,nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana., sono detraibili nella misura massima di 2.100 euro. Ma, lo stato di non autosufficienza deve risultare da certificazione medica: sono considerate non autosufficienti nel compimento degli atti della vita quotidiana le persone che non sono in ...

Stipendio in contanti addio - Che cosa cambia ora?
Sono un operaio metalmeccanico, lavoro presso un'officina per riparazioni auto, e da 20 anni a questa parte il mio titolare mi ha sempre pagato, con busta paga annessa, lo stipendio in contanti. Mi è stato detto che tra qualche tempo questo non sarà più possibile, a causa di alcune normative inserite recentemente. Siccome per problemi economici e debitori su cui non voglio dilungarmi, avrei difficoltà ad aprire un conto corrente, vorrei sapere se ciò che ho sentito è vero e se anche io sono interessato. ...

Pagamento in contanti a badanti e collaboratrici familiari
I pagamenti alla badante o alla colf possono essere fatti in contanti? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Stipendio pagato in contanti alla badante, che adesso reclama le retribuzioni asseritamente non corrisposte da luglio 2018