Sollecito recupero crediti per debitore che percepisce pensione di 600 euro


Argomenti correlati:

Nel 2004 ho aperto la mia attività con la speranza di poter portare avanti i miei 2 figli dopo la morte di mio marito, nel 2009 visto il perdurare della crisi chiedo in banca
un mutuo chirografario di 40 mila euro con una rata mensile di 600 euro, nel 2010 mi ammalo di cancro ma con tutte le difficoltà del caso continuo a pagare le rate in banca e questo fino al 2014 dopo di che non ce l’ho più fatta, sono stata costretta a chiudere la mia attività.

Mi sono ritrovata solo con la pensione di reversibilità di 600 euro. Qualche settimana fa mi telefona una società di recupero credito dove mi dice che la banca ha ceduto il mio debito, spiego la mia grave situazione è che con 600€ Non riesco a pagare più nulla , chiedo se mi fanno un saldo e stralcio ma mi dicono di no. Posso scrivere a questa società dove chiedo lo stralcio? L’importo residuo e di 16 mila euro. Non so cosa scrivere nella lettera e quale cifra indicare.

Se oltre alla pensione non ha altri redditi o proprietà, può anche evitare di scrivere alla società di recupero crediti che l’ha contattata: la sua pensione di 600 euro è praticamente impignorabile.

11 Maggio 2021 · Ludmilla Karadzic



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sollecito recupero crediti per debitore che percepisce pensione di 600 euro