Posizione debitoria censita nella Centrale Rischi (CR) della Banca d’Italia ceduta da una società che gestisce crediti deteriorati ad altra NPL

A dicembre 2019 vedo nella lettura della mia centrale rischi banca d’italia una cessione della sofferenza da parte di una NPL (Non Performing Loans) ad un’altra NPL con lo stesso indirizzo e città della precedente.

Vorrei capire il senso della cosa e se questa interrompe la scadenza dei 36 mesi per l’oscuramento dei dati

Probabile che si tratti di due società con la medesima sede sociale, la prima finanziaria vigilata da Banca D’Italia e come tale abilitata a censire le posizioni debitorie in sofferenza (oltre che operante nel settore dei crediti deteriorati), la seconda società di recupero crediti operante esclusivamente nel settore NPL.

Dalla data di cessione del credito in sofferenza censito in CR e segnalato mensilmente per legge fino a quel momento, decorrono i 36 mesi dopo i quali interviene l’oscuramento della posizione.

19 Febbraio 2020 · Ornella De Bellis

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?