Sofferenza in centrale dei rischi dopo cessione credito ad IFIS Banca


Nel 2013 abbiamo contratto un prestito con finanziaria, nel 2014 per perdita lavoro non siamo più riusiti a pagare: il credito è stato venduto ad una società … dal 2017 stiamo pagando regolarmente questo prestito a Ifis Banca. Nella CRIF (Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria) siamo puliti ma andando a controllare per chiedere un mutuo ci siamo accorti che Ifis ha inserito il nominativo in centrale dei rischi
Categoria Sofferenze, stato rapporti non contestati, sezione informativa sofferenze-crediti passati a perdita … fenomeno correlato – perdita di cessione.

Ma non capisco se sto pagando regolarmente perché han messo così, e soprattutto posso richiedere un mutuo con fondo acquisto prima casa?

Sta pagando dal 2017 un debito che avrebbe dovuto essere pagato regolarmente dal 2014: Banca Ifis è un soggetto vigilato da banca d’Italia e come tale obbligato a censire le sofferenze in Centrale Rischi della Banca d’Italia (CR).

E non si può dubitare del fatto che un rimborso interrotto nel 2014 e ripreso nel 2017 non sia indicativo di un credito in sofferenza.

Può senz’altro chiedere un mutuo per acquisto prima casa, ma è sicuramente difficile ottenerlo prima dell’oscuramento della posizione censita in CR. La posizione verrà oscurata decorsi tre anni dalla data di regolare pagamento dell’ultima rata dovuta.

1 Settembre 2020 · Simonetta Folliero



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sofferenza in centrale dei rischi dopo cessione credito ad IFIS Banca