Società srl inattiva: come metterla in liquidazione e scioglierla quando gli altri soci sono irreperibili

Sono amministratore di una società srl con quote al 33%, vorrei chiuderla o metterla in liquidazione, è inattiva da 5 anni e non ha più depositato i bilanci.Ho mandato le raccomandate ai soci per le riunioni ma non le hanno ritirate e non so come rintracciarli. Il notaio mi dice che da solo non posso chiuderla ha ragione?

La società a responsabilità limitata si scoglie per volontà della maggioranza dei soci espressa con delibera assembleare: così dispone l’articolo 2272 del codice civile. Quindi il notaio è nel giusto.

Tuttavia, l’amministratore deve convocare l’assemblea, quando ne è fatta domanda da tanti soci che rappresentino almeno il decimo del capitale sociale di una srl: lei, in qualità di socio con quota pari al 33%, può chiedere la convocazione dell’assemblea e in qualità di amministratore deve adempiere.

Le società a responsabilità limitata si possono sciogliere, infatti, per l’impossibilità di funzionamento o per la continuata inattività dell’assemblea (articolo 2484 del codice civile).

Una volta dimostrata la reiterata ed inefficace convocazione dei soci per le delibere assembleari, non resterà, pertanto, che rivolgersi al Tribunale territorialmente competente per far dichiarare lo scioglimento coattivo della società ex articolo 2484 del codice civile.

12 Febbraio 2020 · Rosaria Proietti



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti