Sequestro giudiziario nella lesione di legittima


Eredità e successione, riduzione e collazione eredità


Il de cuius, per testamento lascia alcuni legati, tra cui una casa di alto valore ad una nipote, in cui ci vive con il figlio minore, e altri beni di modico valore ad altri nipoti ed al figlio. Il figlio agisce con azione di riduzione nei confronti della nipote perché pensa di essere stato leso nella sua quota di legittima. Può chiedere ed ottenere il sequestro giudiziario della casa lasciata come legato in cui vive la nipote con il figlio?

Il legittimario leso è ampiamente garantito, per quanto riguarda l’eventuale restituzione del bene immobile lasciato al legatario dal de cuius – a cui avrebbe diritto, in caso di esito favorevole della vicenda giudiziaria – dalla trascrizione, nei Pubblici Registri Immobiliari, dell’azione legale di riduzione gravante sull’immobile.

Il terzo che acquistasse il bene immobile oggetto di contenzioso ereditario dopo la data di trascrizione, si accollerebbe il rischio consapevole dell’obbligo di restituzione e non potrebbe accampare il possesso in buona fede di cui all’articolo 1147 del codice civile.

10 Febbraio 2021 · Rosaria Proietti





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Sequestro giudiziario nella lesione di legittima. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.