Separazione legale dei coniugi e notifica di cartelle esattoriali e decreti ingiuntivi


Nel 2018 mi sono separato da mia moglie e abbiamo lasciato la casa dove vivevamo: per più di un’anno lei e i ragazzi sono rimasti dalla madre praticamente senza residenza. Adesso hanno trovato casa e si stanno trasferendo. Naturalmente faranno la residenza senza di me, considerando che vivo da un’altra parte. Quello che vorrei sapere è se possono notificare decreti ingiuntivi o cartelle Equitalia alla mia ex e se nel caso dovesse accettarle se risulterebbero valide. Inoltre se la mia ex è obbligata ad accettarle o può rifiutarsi.

Gli atti vanno notificati al destinatario presso l’indirizzo di residenza risultante dai registri anagrafici: in occasione di una eventuale irreperibilità temporanea del destinatario, la notifica è valida se e solo è consegnata a persona legata al destinatario da un rapporto di convivenza che, per la costanza di quotidiani contatti, dà affidamento che l’atto recapitato sia portato a sua conoscenza (Corte di cassazione, sentenza 10543/2019).

7 Luglio 2020 · Michelozzo Marra



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Separazione legale dei coniugi e notifica di cartelle esattoriali e decreti ingiuntivi