Separazione legale dei coniugi e notifica di cartelle esattoriali e decreti ingiuntivi


Nel 2018 mi sono separato da mia moglie e abbiamo lasciato la casa dove vivevamo: per più di un’anno lei e i ragazzi sono rimasti dalla madre praticamente senza residenza. Adesso hanno trovato casa e si stanno trasferendo. Naturalmente faranno la residenza senza di me, considerando che vivo da un’altra parte. Quello che vorrei sapere è se possono notificare decreti ingiuntivi o cartelle Equitalia alla mia ex e se nel caso dovesse accettarle se risulterebbero valide. Inoltre se la mia ex è obbligata ad accettarle o può rifiutarsi.

Gli atti vanno notificati al destinatario presso l’indirizzo di residenza risultante dai registri anagrafici: in occasione di una eventuale irreperibilità temporanea del destinatario, la notifica è valida se e solo è consegnata a persona legata al destinatario da un rapporto di convivenza che, per la costanza di quotidiani contatti, dà affidamento che l’atto recapitato sia portato a sua conoscenza (Corte di cassazione, sentenza 10543/2019).

7 Luglio 2020 · Michelozzo Marra



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Separazione legale dei coniugi e notifica di cartelle esattoriali e decreti ingiuntivi