Deposito cauzionale con carta di credito per noleggio auto


Le società di autonoleggio pretendono il deposito cauzionale per tutelarsi dai danni che il noleggiante potrebbe arrecare alla vettura noleggiata


Per il noleggio di un autoveicolo la società ha disposto il deposito a garanzia sulla mia carta di credito: a fine contratto mi aspettavo lo sblocco della somma a garanzia (a voce hanno detto alla mezzanotte del giorno di riconsegna avviene lo sblocco), tuttavia ciò non è avvenuto (preciso che il noleggio si è concluso a buon fine, senza contestazioni).

Chiamata la società di noleggio la quale insiste sul comunicare che hanno provveduto allo sblocco;

Chiamato la società che ha emesso la carta di credito che invece sostiene di non avere a sistema nessuna richiesta di sblocco.

In seguito, informandomi presso alcuni addetti al settore, ho poi saputo che, tenuto conto che per la procedura di sblocco occorre eseguire un’apposita procedura,
Considerato inoltre che in ogni caso lo sblocco avviene comunque, in automatico, da parte della banca dopo 30 giorni, potrebbe trattarsi di una “strategia commerciale” della società di noleggio, che evitando di impegnare un addetto ad elaborare le procedure di sblocco risparmia i costi del personale e tempo.

in ogni caso, sarò grato a chi potrà farmi sapere se le società di noleggio sono obbligate a sbloccare la carta di credito e se esiste la possibilità di pretendere l’adempimento oppure, in caso contrario, se si può effettuare una segnalazione ad eventuali enti di controllo.

Solitamente le compagnie di autonoleggio bloccano una cifra variabile tra i 300 e i 2000 euro: l’importo varia da compagnia a compagnia e da paese a paese ma anche in relazione al valore della vettura.

Il deposito cauzionale viene sbloccato quando il noleggio auto termina e gli addetti della compagnia verificano che non siano stati arrecati danni alla vettura noleggiata. Purtroppo però, l’importo non torna immediatamente disponibile a causa dei tempi tecnici necessari per effettuare l’operazione. Di norma, l’importo viene riaccreditato al massimo entro un mese, automaticamente senza l’obbligo di avviare procedure particolari.

Le condizioni contrattuali, naturalmente, sono quelle previste dalle clausole del contratto che si sottoscrive al momento del noleggio, a cui quasi mai si presta la dovuta attenzione. Condizioni che le società di autonoleggio applicano non in quanto obbligate da terze Autorità, ma per tutelarsi, almeno parzialmente, dai danni che il noleggiante potrebbe arrecare alla vettura. Si tratta di un contratto fra due parti consapevoli: se vuoi la vettura in noleggio devi lasciare un deposito cauzionale (caparra) al noleggiatore, deposito cauzionale che si realizza proprio con il blocco di un importo sulla carta di credito, in ossequio alla normativa antiriciclaggio e considerate le problematiche di verifica sul conto corrente traente (benefondi) che la compagnia dovrebbe attuare qualora il noleggiante lasciasse come deposito cauzionale un assegno bancario o postale.

Se si ritiene che le compagnie di noleggio auto applichino politiche commercialmente scorrette ai danni del consumatore si può segnalare la pratica scorretta all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM o Antitrust) seguendo le istruzioni riportate qui.

9 Febbraio 2023 · Giovanni Napoletano





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose » Deposito cauzionale con carta di credito per noleggio auto. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.