Sanzioni per omesso versamento Tari 2015 – 2019

Sono stata in affitto in un monolocale da marzo 2015 a febbraio 2019 e, come nel mio vecchio contatto di affitto, ero convinta che la tari fosse compresa nelle spese del condominio.

Questa settimana ho sentito la nuova affittuaria del monolocale, da cui ho scoperto che la tari era compito del conduttore. Ovviamente ho controllato subito il mio contratto vecchio e mi sono accorta di aver fatto un grandissimo errore.

Ora, a parte sentirmi molto stupida e arrabbiata con me stessa, come devo muovermi? Chiamo direttamente l’ufficio della tari e spiego cosa è successo (cercando di avere uno sconto sulle sanzioni)? o aspetto direttamente la cartella esattoriale?

Possono essere richiesti i pagamenti della TARI non versata solo relativamente all’ultimo quinquennio: alcuni, anziché autodenunciarsi, preferiscono attendere l’avviso di accertamento e procedere al pagamento entro 60 giorni oppure chiedendo la rateizzazione del debito.

La sanzione applicata per ritardato pagamento, con la notifica dell’avviso di accertamento, è pari al 30% dell’importo dovuto.

Altrimenti, considerando che l’articolo 10 bis del decreto legge 124/2019 ha ampliato l’ambito operativo del ravvedimento operoso, estendendolo a tutti i tributi, inclusi quelli locali, si può procedere con ravvedimento operoso (pagamento spontaneo e volontario) versando al Comune la tassa evasa e corrispondendo una sanzione ridotta del 5% (riduzione di un sesto).

Per il calcolo dell’importo esatto da corrispondere con ravvedimento operoso bisogna rivolgersi ad un commercialista oppure agli uffici comunali preposti alla riscossione della tassa rifiuti.

Il problema consiste nel fatto che è possibile fruire del ravvedimento operoso solo entro 3 anni dal termine previsto per il versamento: relativamente alle annualità più datate, anche con autodenuncia, la sanzione sarà del 30% della tassa evasa, senza sconti.

28 Ottobre 2020 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

TARI - Sanzioni per omesso o insufficiente versamento
Ho ricevuto un "Avviso di accertamento TARI ed erogazione contestuale delle sanzioni" per omessa denuncia TARI. Premetto che non rilevo alcun errore di calcolo e nessuna incoerenza coi dati catastali e del nucleo familiare per l'attribuzione del Maggior Tributo Dovuto. La sanzione da applicare è stata quantificata nella misura del 200% del tributo come disposto dall'art. 12 del decreto legislativo 473/97. Esso prevede nel caso specifico "la sanzione amministrativa dal 100 al 200% della tassa dovuta..." Il fatto sussiste e non c'è giustificazione se non negligenza e superficialità da parte dello scrivente: la legge non ammette ignoranza. Al contempo c'è ...

Omessa dichiarazione e omesso versamento tari 2016 - Cosa rischio? Possibile regolarizzare la posizione con ravvedimento operoso?
Non ho presentato la dichiarazione Tari nè pagato l'imposta dal 2016: a cosa vado incontro ed è possibile regolarizzare e a quali condizioni? ...

Avvisi di accertamento per TAssa RIfiuti (TARI) anni precedenti e sanzioni
Ho ricevuto degli accertamenti per la Tari che, per una serie di fraintendimenti sul contratto di locazione (sono conduttore dal 2013), non ho mai pagato. Mia colpa, davvero nella ingenua convinzione ci pensasse il proprietario. Considerate che non sapevo nemmeno di dovere fare denuncia di occupazione dell'immobile (per farvi capire quanto fossi inesperto. Nessuno mi disse niente, e quindi andò così). Insomma: omessa dichiarazione di occupazione, a me non sono mai arrivati altri avvisi né solleciti, e ora mi arrivano in blocco dal 2013 al 2017 con multe annesse. Vorrei capire, non c'è nessun modo di fare annullare le multe? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sanzioni per omesso versamento Tari 2015 – 2019