Rottamazione ter - Data di affidamento del ruolo o data di esecutività del ruolo?

Talvolta, in alcune risposte relative alla data che fa rientrare o meno una cartella esattoriale nella rottamazione ter, ho letto: data di consegna del ruolo è da intendersi come data di esecutività del ruolo. Altre volte invece ho letto: data di consegna del ruolo è la data di affidamento del ruolo.
Come mai?

L'articolo 3 del Decreto Legge 119/2018 prevede la Definizione agevolata dei carichi affidati all'Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Come spiegato in altri interventi sul tema, l'ente creditore (INPS, Agenzia Entrate, Regione e Comuni per tributi locali e sanzioni amministrative), quando decide che il credito non è più recuperabile con le buone (avvisi di accertamento non esecutivi e verbali di infrazione già scaduti), ma occorrono le maniere forti (leggasi riscossione coattiva, ovvero, per quanto qui ci interessa, la cartella di pagamento o esattoriale) iscrive a ruolo il credito, ovvero inserisce il nome e i dati del debitore in una lista. E' quella la data di esecutività del ruolo.

Capita, tuttavia che la lista dei debitori da escutere coattivamente venga poi affidata al concessionario della riscossione (Agenzia Entrate Riscossione ADER - ex Equitalia) in tempi differiti, dopo mesi, settimane o giorni. Ne discende che la data di esecutività del ruolo non coincida sempre con la data di affidamento (o di consegna) dei carichi iscritti a ruolo.

Ora, la data di esecutività del ruolo viene indicata nella cartella esattoriale notificata al debitore, mentre la data di affidamento del ruolo non è nota al debitore destinatario della cartella esattoriale, ma è conosciuta esclusivamente dal creditore e dal concessionario della riscossione.

Quindi, per il destinatario della cartella esattoriale c'è incertezza circa la possibilità di una sua ammissione alla definizione agevolata quando la data di esecutività del ruolo cade a ridosso della data limite prevista dalla legge.

In soldoni, se la legge prevede la definizione agevolata dei carichi affidati all'Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 (cosiddetta “rottamazione-ter”), può capitare, come è capitato, che se la data di esecutività del ruolo è, ad esempio indicata a dicembre 2017, i carichi siano stati effettivamente affidati (consegnati) al concessionario solo nel gennaio 2017 (e per questo la cartella non è ammessa al beneficio).

Che ci sia un pò di confusione sulla questione è testimoniato dalla circostanza che, contattando il numero verde della stessa Agenzia delle Entrate Riscossione, qualche operatore riferisce che si deve prendere in considerazione la data riportata all'interno della cartella con la dicitura resa esecutiva. Mentre negli uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate Riscossione la stessa cartella esattoriale, ritenuta ammissibile secondo il Contact Center, in quanto riporta una data di esecutività del ruolo antecedente al 31 dicembre 2017, può essere dichiarata inammissibile se il creditore ha affidato (o consegnato) al concessionario, la lista dei debitori e delle somme da recuperare coattivamente dopo il 31 dicembre 2017.

La data che dovrebbe essere tenuta in considerazione per motivi di trasparenza, semplicità e correttezza nei rapporti fra cittadino è Pubblica Amministrazione, dovrebbe essere la data di esecutività del ruolo (l'unica nota anche al debitore). Purtroppo, però, chi ha redatto materialmente la normativa (la ormai famigerata manina) ha scritto che per rientrare, o essere esclusi dalla definizione agevolata, bisogna tener conto della data di affidamento del ruolo al concessionario, un dato aleatorio e, soprattutto, ignoto al destinatario. E, fino a qualche anno fa - quando hanno cominciato a entrare in vigore le norme che regolano la definizione agevolata - senza alcuna riconosciuta valenza giuridica.

Ecco perché, col trascorrere de tempo, si è inizialmente ritenuto che la data di esecutività del ruolo e di affidamento (o consegna) del ruolo fossero coincidenti, mentre in seguito al riscontro della realtà dei fatti, si è dovuto prendere atto che si tratta di date che possono risultare diverse.

8 novembre 2018 · Paolo Rastelli

Non ritengo giusto l'esclusione della mia cartella dalla rottamazione ter solo per una questione di data. Data esecutiva del ruolo antecedente al 31.12.2017 mentre data affidamento ruolo successiva. Posso fare causa all'agenzia? Forte del fatto che nella cartella l'unica data indicata è quella della esecutività?

Anche una nostra collega è stata vittima della data di affidamento della cartella esattoriale per la rottamazione bis (2017): una sua cartella esattoriale, con data di esecutività a luglio 2017 non è stata ammessa alla definizione agevolata perchè consegnata al concessionario nell'ottobre 2017 e il termine per poter accedere al beneficio era stato fissato al 30 settembre 2017. Ha dovuto, gioco forza, optare per la rateizzazione standard.

Potrebbe aprire un contenzioso, naturalmente, ma con poche chances, dal momento che la legge parla di data di affidamento del ruolo, che non sempre coincide con la data di esecutività del ruolo. E, peraltro, i costi necessari, in tempo e denaro per le spese legali, anche ammesso che il ricorso venisse accolto, non è detto risultino inferiori al risparmio che si otterrebbe fruendo della definizione agevolata. A meno che l'importo iscritto a ruolo, il cui pagamento è stato intimato con la notifica della cartella esattoriale, non sia davvero rilevante.

8 novembre 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

condono sanatoria rottamazione definizione agevolata delle cartelle esattoriali

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartella esattoriale illegittima senza data di esecutività dei ruoli
La cartella esattoriale è illegittima se non indica la data in cui i ruoli sono stati resi esecutivi (la data di esecutività dei ruoli o la data di consegna dei ruoli) La Cortedi Cassazione ha ritenuto illegittima la cartella esattoriale che non contenga l'indicazione precisa della data di esecutività (Cassazione, ...
Ricorso contro la cartella esattoriale se manca la data di consegna del ruolo
Con una recente sentenza la Suprema Corte ha stabilito l'obbligo di indicazione della data di consegna del ruolo al Concessionario all'interno della cartella esattoriale. Tale omissione, infatti, comporta l'illegittimità dell'atto poiché non permette al contribuente di verificare il preciso ammontare degli interessi liquidati (Sentenza Corte Cassazione numero 22997/10). ...
Affidamento condiviso figli - inidoneità del padre che non paga il mantenimento.
E' quanto affermato dalla Corte di Cassazione con sentenza numero 26587 del 17 dicembre 2009. In particolare la Suprema Corte ha respinto il ricorso di un padre che si opponeva all'affidamento esclusivo dei figli alla ex moglie, pur non avendo mai versato loro l'assegno di mantenimento. La Cassazione ha motivato ...
Ritardato pagamento delle multe - Dovuto un interesse del 10% per ogni semestre fino all'affidamento al concessionario per la riscossione forzata
In tema di sanzioni amministrative per violazione al Codice della strada, decorso inutilmente il termine fissato per il pagamento, l'autorità che ha emesso l'ordinanza ingiunzione procede alla riscossione delle somme dovute in base alle norme previste per la esazione delle imposte dirette, trasmettendo il ruolo all'esattore per la riscossione in ...
L'estratto di ruolo è una riproduzione fedele ed integrale degli elementi essenziali contenuti nella cartella esattoriale ed è valido ai fini probatori
Per la riscossione delle somme non pagate il concessionario procede ad espropriazione forzata sulla base del ruolo, che costituisce titolo esecutivo: così recita l'articolo 49 del dpr 602/73. La cartella esattoriale non è altro che la stampa del ruolo in unico originale notificata alla parte; l'estratto di ruolo è una ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca